Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Minaccia un autista di un bus e poi prende a calci carabinieri e "gazzella": arrestato

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì sono intervenuti a seguito di una richiesta da parte di un autista di un autobus di linea urbana

"Interruzione di un pubblico servizio", "resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale". Sono la serie di accuse che hanno portato mercoledì pomeriggio all'arresto di un senegalese, in regola col permesso di soggiorno. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì sono intervenuti a seguito di una richiesta da parte di un autista di un autobus di linea urbana che segnalava il comportamento minaccioso di un giovane straniero, costringendolo a interrompere la corsa.

Giunti sul posto, i militari hanno richiesto i documenti al giovane, che ha dato subito in escandescenza, opponendosi alla richiesta e dicendo frasi oltraggiose nei confronti degli operanti. Per facilitare le operazioni di identificazione, gli uomini dell'Arma hanno deciso di accompagnarlo al comando dell'Arma di Corso Mazzini, ma l'individuo si è rifiutato di salire del mezzo di servizio, gettandosi più volte in terra e colpendo sia i militari che la "gazzella" con calci.

Arrivati in caserma, l'extracomunitario ha continuato col suo fare aggressivo, ferendo lievemente i militari in servizio. Al termine delle formalità di rito è scattato l'arresto. Il giudice Marco Di Leva (pubblico ministero Fabio Magnolo) ha convalidato l'arresto, applicando la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia un autista di un bus e poi prende a calci carabinieri e "gazzella": arrestato

ForlìToday è in caricamento