menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano mascherine e la sorveglianza dell'Ausl: riorganizzata la casa di riposo di Forlimpopoli

Il focolaio di Covid-19 nella casa di riposo ‘Artusi’ di Forlimpopoli è stato preso in carico direttamente dell’Ausl che ha riorganizzato gli spazi e inviato proprio personale per la sorveglianza sanitaria

Il focolaio di Covid-19 nella casa di riposo ‘Artusi’ di Forlimpopoli è stato preso in carico direttamente dell’Ausl che ha riorganizzato gli spazi e inviato proprio personale per la sorveglianza sanitaria, con un’infettivologa che per una settimana sarà presente nella struttura per monitorare l’andamento dell’epidemia. “Il numero dei contagiati non è cresciuto – spiega il sindaco di Forlimpopoli Milena Garavini – ed è decisamente cambiata l’organizzazione e il modo di affrontare l’emergenza”. Di fatto si chiedeva di trasformare la casa di riposo in un piccolo ospedale, e così è stato.

“E’ affluito tutto il materiale necessario per la sicurezza e la protezione, tecnici dell’Ausl hanno riorganizzato gli spazi per tenere ben separati positivi e negativi, l’Asp da parte sua sta rimpiazzando con nuove assunzioni le operatrici socio-sanitarie colpite dall’epidemia”, sempre Garavini, che parla di “situazione molto più ordinata” rispetto ai giorni scorsi. I ricoverati in ospedale sono al momento 3.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento