rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Dopo la Juventus, tocca alla Lazio: il "secondo volo" del Ridolfi è con un'altra squadra di serie A

Dopo la Juventus arriva la Lazio. A distanza di poco più di un mese da quello che è stato di fatto il primo volo atterrato a Forlì dopo il ritorno in attività del Ridolfi, questa volta è la Lazio ad atterrare sulla pista forlivese

Dopo la Juventus arriva la Lazio. A distanza di poco più di un mese da quello che è stato di fatto il primo volo atterrato a Forlì dopo il ritorno in attività del Ridolfi, questa volta è la Lazio ad atterrare sulla pista forlivese. La Lazio arriva per il match fuori casa contro lo Spezia, che come è noto si appoggia allo stadio di Cesena per le partite casalinghe in attesa del completamento dei lavori dello stadio della propria città, finalizzati a rispettare i criteri infrastrutturali della Lega nazionale professionisti Serie A. Volata in Germania per la Champions League in settimana, la Lazio avrà appunto come prossima tappa Forlì. L'arrivo è previsto alle 19 di venerdì. Sulla pista del Ridolfi giungerà l'area della squadra, che a differenza di quello della Juve è un velivolo "brandizzato" con i colori della squadra e quindi sarà anche ben riconoscibile sui cieli della città al momento dell'atterraggio. La Lazio ripartità sabato pomeriggio, sempre dalll'aeroporto di Forlì.

Era lo scorso 31 ottobre quando la Juve era atterrata allo scalo di via Seganti intorno alle 16.30. Ad attendere all'esterno i bianconeri alcuni tifosi, tenuti a debita distanza come impongono le norme anti-covid. Il mese scorso il comandante Marcello Calzolaro e la sua crew, dopo aver fatto sbarcare  i giocatori, avevano  poi brindato insieme ai dirigenti e allo staff di F.A., festeggiando nel migliore dei modi il primo volo arrivato del Ridolfi.

VIDEO - La Juventus atterra a Forlì
VIDEO - Brindisi speciale al Ridolfi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la Juventus, tocca alla Lazio: il "secondo volo" del Ridolfi è con un'altra squadra di serie A

ForlìToday è in caricamento