menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cento seggiolini per i bambini terremotati. Asaps va in Emilia

Asaps, l'associazione sostenitori e amici della Polizia stradale, donerà 100 seggiolini per il trasporto in auto di bambini a cinque comuni dell'area modenese colpita dal sisma. Venerdì partirà il convoglio carico dei doni

Asaps, l'associazione sostenitori e amici della Polizia stradale, donerà 100 seggiolini per il trasporto in auto di bambini a cinque comuni dell'area modenese colpita dal sisma: Cavezzo, Novi, Concordia, Mirandola e Finale Emilia. Venerdì l'associazione partirà con un convoglio per recarsi in Emilia e portare i propri doni.

L'associazione nei mesi scorsi aveva lanciato la proposta di un mercato dell'usato dei seggiolini per bambini e di un abbattimento dell'Iva dal 20 al 4% per sostenere le famiglie e la sicurezza dei loro piccoli. Per questo si è fatta promotrice dell'iniziativa 'Ripartiamo in sicurezza' e con il contributo di Unipol e Fondazione Unipolis, nell'ambito del progetto Sicurstrada, ha deciso di acquistare i seggiolini per bambini. Nei primi otto mesi 2012, secondo l'osservatorio il Centauro Asaps, hanno già perso la vita sulle strada già 45 bambini da 0 a 13 anni: 31 erano trasportati (68%), 12 pedoni e due ciclisti. Nei 534 incidenti significativi registrati, hanno riportato lesioni 649 piccoli. Il 40% degli incidenti che coinvolgono bambini si verifica nelle aree urbane, il 37% su statali e provinciali, il 7% in autostrada. L'età con il maggior numero di vittime è quella della fascia da 0 a 5 anni con 23 (51%), seguono la fascia 6-10 anni con 15 (33%) e quella da 11 a 13 con sette vittime (16%).

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento