rotate-mobile
Alluvione, gli aiuti

Il centro assistenza bollette al fianco degli alluvionati: "Ottenuti rimborsi per 80mila euro, aiutate 200 famiglie"

Aperto lo scorso febbraio, i due delegati Gabriele Baffoni e Mattia Brugia si sono attivati sin da subito nell'assistenza degli alluvionati

Sono circa 200 le famiglie alluvionate aiutate dal Centro Assistenza Bollette, di via Giorgio Regnoli 10-A. Aperto lo scorso febbraio, i due delegati Gabriele Baffoni e Mattia Brugia si sono attivati sin da subito nell'assistenza degli alluvionati. "Il rimborso stimato oscilla tra i 70 ed gli 80mila euro - spiega Baffoni -. Buona parte delle famiglie sono state raggiunte grazie al coordinatore del quartiere Romiti, Stefano Valmori. Nel frattempo Arera, l'ente di garanzia che fornisce il rimborso, ha prorogato la scadenza fino a giugno. Basta quindi presentarsi con una bolletta di luce, gas e acqua e rifiuti per aprire la procedura".

Cab si sta inoltre occupando anche dei rimborsi riguardanti i problemi di telefonia accusati dagli alluvionati delle frazioni di Poggio, Durazzanino e Malmissole. Tim lo scorso marzo aveva annunciato “di aver predisposto, non appena accertata la gravità dei danni conseguenti agli eventi di maggio 2023, il blocco della fatturazione per i clienti attestati sulla suddetta centrale, distrutta dall’alluvione, ed attualmente privi del servizio telefonico. Al riguardo, l’azienda intende rassicurare coloro che, nei giorni scorsi, hanno ricevuto per errore la fattura Tim di rete fissa, che il sopravvenuto problema tecnico è stato tempestivamente superato: le suddette fatture sono state annullate e, qualora fossero state già saldate, saranno rimborsate”. 

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Come aveva spiegato Burgia in occasione dell'apertura dell'ufficio, "Cab si occupa di aiutiare cittadini e aziende ad orientarsi nel mercato libero, secondo le diverse esigenze di ciascuno, sensibilizzando e aiutando a comprendere le voci in bolletta per evitare truffe da parte di call center e broker. Controlliamo che non vengano applicate voci illegali o illecite e nel caso provvediamo a richiedere rimborso attraverso reclami o se necessario conciliazioni. Gli utenti potranno trovare, sempre in forma totalmente gratuita, supporto per volture, allacci, subentri, rimborso canone Rai o qualsiasi necessità per l'utente". Per ottenere un appuntamento è possibile inviare una mail a forli@cabtutela.it oppure chiamare al 347 522 0765. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro assistenza bollette al fianco degli alluvionati: "Ottenuti rimborsi per 80mila euro, aiutate 200 famiglie"

ForlìToday è in caricamento