menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assistenza gratuita agli studenti universitari fuorisede: prorogata la convenzione fra Ser.In.Ar e Ausl Romagna

L’accordo prevede l’accesso ai servizi di medicina di base, senza dover effettuare la rinuncia al proprio medico

E’ stata prorogata per tutto l’anno 2017 la convenzione fra Ser.In.Ar. e Ausl Romagna, che garantisce l’assistenza medica generica gratuita agli studenti che frequentano i Campus di Cesena e Forlì e sono residenti fuori sede. L’accordo prevede l’accesso ai servizi di medicina di base, senza dover effettuare la rinuncia al proprio medico. Per usufruire del servizio i giovani universitari potranno presentarsi presso qualsiasi medico di famiglia (il cui elenco è disponibile sul sito Internet dell’Ausl Romagna), esibendo il proprio badge unitamente ad una fotocopia dello stesso, un’autocertificazione nella quale si attesta il proprio status di studente alla data della visita e copia del documento di identità (dotato di fotografia).

“L’iniziativa, avviata all’inizio del 2016 - spiega Alberto Zambianchi, presidente di Ser.In.Ar. - si inserisce in un percorso più vasto su cui Ser.In.Ar è impegnata dalla sua fondazione, al fine di creare le migliori condizioni per i giovani che scelgono, per i propri studi, Cesena e Forlì, in termini di qualità della vita e minori oneri rispetto ad altre sedi universitarie. L’aspetto della copertura sanitaria, poi, riveste un’importanza ulteriore, in quanto riconosce il valore primario della salute dei giovani e la volontà delle nostre comunità locali di essere sempre più accoglienti nei confronti degli studenti, per garantire loro un clima di tranquillità e serenità durante il loro soggiorno a Forlì e Cesena”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento