menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attimi di terrore al fiume: padre e figlio di 14 anni rischiano di annegare

Sono stati attimi di paura quelli vissuti domenica pomeriggio alle cascate di Civorio, un luogo nelle colline tra il forlivese e il cesenate all'interno del comune di Civitella di Romagna

Sono stati attimi di paura quelli vissuti domenica pomeriggio alle cascate di Civorio, un luogo nelle colline tra il forlivese e il cesenate all'interno del comune di Civitella di Romagna sempre molto 'battuto' da chi cerca un po' di fresco nelle giornate calde e afose come quelle di questi giorni. Un uomo di 46 anni e il figlio di 14 residenti nel cesenate stavano facendo il bagno quando il ragazzino ha avuto ad avere delle difficoltà nel restare a galla all'interno della pozza immediatamente sotto alla famosa cascata di circa 15 metri. 

Il padre è andato in suo soccorso, ma anch’esso ha avuto delle difficoltà a riportarlo a riva. Altri bagnanti che erano sul posto, vista la scena, hanno aiutato i due ad uscire dalla pozza creata dal torrente Borello e hanno chiamato il 118. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza con automedica e una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Falco anche con l'ausilio dell’elicottero decollato da Pavullo. Arrivati sul posto i soccorritori dopo aver valutato le condizioni sanitarie hanno annullato l’elicottero e i due comunque sono stati portati per accertamenti all’ospedale di Forlì anche perché il ragazzo riferiva una lieve difficoltà respiratoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento