menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto di ubriachi scatena il caos: pantaloni calati e insulti agli agenti finiscono in denunce

Servizio notturno impegnativo per una pattuglia della Polizia Municipale di Forlì. Sabato, alle prime ore del mattino, durante un servizio finalizzato al contrasto della guida in stato di ebbrezza, una pattuglia della Polizia Municipale ha controllato una Fiat Punto, nei pressi del cimitero monumentale

Servizio notturno impegnativo per una pattuglia della Polizia Municipale di Forlì. Sabato, alle prime ore del mattino, durante un servizio finalizzato al contrasto della guida in stato di ebbrezza, una pattuglia della Polizia Municipale ha controllato una Fiat Punto, nei pressi del cimitero monumentale. Immediatamente gli operatori hanno notato lo stato di alterazione del conducente evidenziato anche dal forte odore di alcol proveniente dall’abitacolo.

L’accertamento preliminare mediante apparecchio portatile ha dato esito positivo. Il conducente, un quarantenne, pertanto, è stato invitato a sottoporsi alla prova mediante etilometro. A questo punto sono entrati in scena i due passeggeri, anch’essi quarantenni e tutti residenti in provincia di Forlì, i quali  hanno manifestatole stesse alterazioni del conducente e ed hanno iniziato ad offendere gli agenti. Il conducente, spalleggiato dagli amici, ha deciso  quindi di sottrarsi alla prova etilometrica e tutti insieme hanno cercato di allontanarsi.

L'ufficiale della  municipale per impedire la fuga del gruppo si è impossessato delle chiavi dell’auto estraendole dal cruscotto e, consapevole che la situazione stava degenerando, ha chiesto supporto alla Centrale Operativa; sul è arrivata anche una pattuglia dei Carabinieri. Anche in presenza dei militari dell'Arma,  i tre continuavano ad offendere e minacciare i vigili. La compilazione degli atti è stata rallentata e resa difficoltosa dalla particolare agitazione dei tre amici di bevute che,  alla richiesta dei documenti, hanno risposto anche calandosi i pantaloni. Sul è arrivata anche una volante della Questura, mentre i tre per impedire la rimozione forzata del veicolo si stendevano sul cofano dell’auto. Un'amica del conducente, arrivata sul luogo dell'accertamento, ha preso infine in consegna il veicolo, non soggetto a confisca in quanto non di proprietà del conducente.

L'uomo verrà denunciato per guida in stato di ebbrezza con conseguente rifiuto a sottoporsi a prova alcolemica e, unitamente agli amici, per diffamazione, minaccia a pubblico ufficiale, resistenza, rifiuto indicazioni sulla propria identità personale, ubriachezza, calunnia e atti osceni in luogo pubblico. Una serata di bevute finita con pesanti denunce ma, per fortuna, senza conseguenze per gli altri utenti della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento