rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Disabilità

Autobus accessibili anche ai non vedenti, "un risultato atteso a lungo": installati sintetizzatori vocali

L'annuncio: "Sono circa 250 i nuovi mezzi che entreranno progressivamente in servizio sul territorio romagnolo nel quadriennio 2022-2025, tutti dotati di sintetizzatore vocale"

Installati sugli autobus di Start Romagna sintetizzatori vocali e altri strumenti per migliorare la fruibilità dei mezzi pubblici a ciechi e ipovedenti. “Start Romagna, come previsto nel proprio piano industriale, è impegnata nella sostituzione di buona parte della propria flotta di autobus – commenta il presidente della società Roberto Sacchetti -. Sono circa 250 i nuovi mezzi che entreranno progressivamente in servizio sul territorio romagnolo nel quadriennio 2022-2025, tutti dotati di sintetizzatore vocale".

"Ciò significa che nel giro di pochi anni una parte consistente del nostro parco mezzi sarà dotata di questi strumenti, con l’ausilio delle tecnologie più evolute - aggiunge -. Alcuni sono già in funzione, in particolare sulla linea 92. Grazie alla collaborazione con il comune di Forlì e la Sezione Territoriale di Forlì - Cesena dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che ha una fotografia generale delle linee più utilizzate dai non vedenti, sarà possibile andare a posizionare i nuovi mezzi, compatibilmente con la loro tipologia, dove possono essere più utili”.

“Per noi questa è una tappa importante di un viaggio maturato con l’amministrazione comunale e Start Romagna all’insegna delle pari opportunità - sottolinea Fabio Strada, presidente della Sezione Territoriale di Forlì - Cesena dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti -. Si tratta di un risultato atteso a lungo, che ci riempie di orgoglio ma che ci stimola a proseguire lungo la strada della tutela dei diritti e degli interessi morali e materiali dei ciechi ed ipovedenti. C’è ancora tanto da fare per rendere questo territorio fruibile da un’utenza sempre più allargata".

per fare il punto sul tema della mobilità accessibile a persone con disabilità, con particolare riferimento all’installazione di strumenti e/o indicatori vocali utili ad individuare le fermate di ogni linea, si è svolto un incontro venerdì mattina alla presenza anche ell’assessore alla Mobilità Giuseppe Petetta e di Marco Lijoi, vicepresidente della Sezione Territoriale di Forlì - Cesena dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

"Ciò che è emerso dalla call di ieri è davvero incoraggiante e ci rende orgogliosi - le parole di Petetta -. Nel corso di questi mesi Start Romagna, in collaborazione con il Comune di Forlì, ha fatto installare in buona parte dei propri mezzi pubblici e in altrettante pensiline sintetizzatori vocali volti a diffondere e garantire, in prossimità delle fermate, un servizio informativo efficiente e a misura di ciechi e ipovedenti. Si tratta di un primo risultato davvero importante in tema di mobilità accessibile, frutto di un costante e prezioso lavoro di interlocuzione con l’Uici  volto a migliorare le capacità di autonomia delle persone con difficoltà di lettura e movimento.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus accessibili anche ai non vedenti, "un risultato atteso a lungo": installati sintetizzatori vocali

ForlìToday è in caricamento