rotate-mobile
Cronaca

Azioni Cariromagna, i piccoli azionisti fanno un esposto alla Procura

Prende la forma di un esposto alla Procura della Repubblica, sottoscritto da circa 40 piccoli azionisti,  l’annosa vicenda del deprezzamento delle azioni di Cariromagna. Una scelta, fatta in piena estate, il 1 agosto 2013, che fece perdere il 30% del valore dei risparmi investiti in azioni

Prende la forma di un esposto alla Procura della Repubblica, sottoscritto da circa 40 piccoli azionisti,  l’annosa vicenda del deprezzamento delle azioni di Cariromagna. Una scelta, fatta in piena estate, il 1 agosto 2013, che fece perdere il 30% del valore dei risparmi investiti da piccoli risparmiatori nelle azioni della ex Cassa dei Risparmi di Forlì.  A sostenere questo gruppo di risparmiatori è l’associazione di consumatori Federconsumatori, che ha tentato una conciliazione con la banca senza ottenere risultati


Per cui la questione si avvia a prendere le strade delle aule di giustizia. "Vogliamo capire - precisa Milad Basir, presidente di Federconsumatori - se Cariromagna ha agito in conformita' alla normativa per quanto riguarda la vendita e l'emissione delle azioni, se sono legittimi i comportamenti che l'istituto di credito ha tenuto con gli azionisti in questi mesi: abbiamo chiesto a Cariromagna documentazioni che non abbiamo mai ottenuto". Sempre secondo le rivendicazioni degli azionisti, alcuni di loro avrebbero tentato di venderle prima del deprezzamento, ma non sarebbe stato possibile nei tempi e nei modi stabiliti dalla banca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azioni Cariromagna, i piccoli azionisti fanno un esposto alla Procura

ForlìToday è in caricamento