menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assaltava i tir lungo l'A-14 a Forlì, presa la banda dei "predoni"

Giravano per l'autostrada in attesa di Tir da depredare, come novelli pirati all'assalto di un mercantile di passaggio. Si tratta di una banda specializzata in questi colpi, quella che la squadra mobile di Bari ha preso a Bitonto

Giravano per l’autostrada in attesa di Tir da depredare, come novelli pirati all’assalto di un mercantile di passaggio. Si tratta di una banda specializzata in questi colpi, quella che la squadra mobile di Bari ha preso a Bitonto. La banda agiva lungo tutto l’A-14. E una notte dello scorso gennaio toccò ad un camion condotto da un polacco subire la scorribanda. Da quell’episodio si è lavorato per giungere all’identificazione degli addestrati ladri.

Risultato è che quattro persone sono state arrestate, una quinta attivamente ricercata. Così si è conclusa una  complessa indagine che ha permesso alla polizia stradale di arrestare i presunti componenti di una banda di predoni di Tir. Gli arrestati, nel corso di un blitz scattato all'alba di sabatoe che ha visto intervenire agenti dei compartimenti della polizia stradale e autostradale di Bologna, Forlì e Bari e della squadra mobile di Bari e del commissariato di Bitonto. Sono tutti di età compresa fra i 20 e i 44 anni residenti a Bitonto, in provincia di Bari, dove sono stati bloccati nelle loro abitazioni. Durante l'operazione dal balcone di uno dei ricercati è stata gettata una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa che nell'urto con una tettoia ha esploso un colpo andato fortunatamente a vuoto.

Il quintetto è considerato l'autore di un colpo messo a segno nel gennaio di quest'anno sul tratto forlivese dell'A14. A farne le spese un tir fermo pieno di scarpe per un valore di alcune decine di migliaia di euro. Il mezzo venne derubatomentre il conducente, un polacco, stava dormendo in una piazzola di sosta. La tecnica utilizzata dal gruppo consisteva nell'affiancare il tir preso di mira con un altro mezzo pesante per impedire la vista di quanto stava accadendo. Poi veniva tagliato il telone del tir per esaminare il carico e, se questo risultava interessante, il gruppo in meno di un'ora di forsennato lavoro lo trasbordava sul proprio camion per poi allontanarsi, secondo quanto ricostruisce l’Ansa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento