rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Impianti sportivi

Il campo d'atletica cerca un nuovo gestore: il Comune apre il bando per il "Gotti"

L’importo a base di gara, soggetto a ribasso, corrisponde alla somma riconosciuta annualmente dal Comune a sostegno della gestione, pari a 37.700 euro

L'amministrazione comunale di Forlì ha avviato la procedura per la gestione del campo d'atletica "Carlo Gotti" di via Campo di Marte, per la durata di tre anni, rinnovaibile per un altro triennio, attraverso la procedura negoziata aperta al mercato con l'applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. E' possibile presentare l'offerta, anche in via telematica, entro il 5 dicembre. L’importo netto del contratto è stimato in 113.100 euro, mentre gli oneri per la sicurezza sono pari a zero. Nell’importo sono compresi i costi per la manodopera, stimati in netti 21mila euro. L’importo a base di gara, soggetto a ribasso, corrisponde alla somma riconosciuta annualmente dal Comune a sostegno della gestione, pari a 37.700 euro. Il valore totale dell’affidamento, tenendo conto della possibilità di rinnovo per un ulteriore triennio prevista dal progetto, ammonta a 226.200 euro.

Chi si aggiudica la gestione dovrà garantire, si legge negli atti, "tutte le attività necessarie per l’utilizzo ed il funzionamento dell’impianto stesso per la pratica delle discipline sportive con esso compatibili. L’attività di gestione ha la finalità di garantire la conservazione e l'ottimizzazione dell’utilizzo dell’impianto sportivo, per favorire al massimo la pratica e la diffusione dello sport sul territorio comunale e - con esso - la salute, il benessere, i rapporti sociali". Il "Gotti" è composto da una pista di atletica illuminata, con un percorso ad anello di 600 metri immerso nell'area verde in ghiaino stabilizzante la zona sottotribuna comprende una pista coperta di 80 metri a 4 corsie, una sala per il potenziamento, zona propedeutica per salto con l'asta, salto in alto e salto in lungo, utilizzati per gli allenamenti invernali spogliatoi con docce e servizi.

Recentemente la Giunta comunale ha approvato un investimento da 1,2 milioni di euro, che consentirà di edificare nuovi edifici nell’area precedentemente occupata dai vecchi spogliatoi che sono stati demoliti. "Con questo atto - aveva dichiarato il vicesindaco con delega allo Sport Daniele Mezzacapo - la nostra Giunta comunale ha voluto dare un’altra risposta concreta alle esigenze del mondo dello sport mantenendo fede all’impegno assunto nel programma di mandato". La nuova struttura polifunzionale sorgerà nell’area precedentemente occupata dal vecchio spogliatoio, divenuto vetusto, obsoleto e quindi già abbattuto". Il progetto prevede complessivamente oltre 400 metri quadrati di edificio nei quali troverà spazio una palestra della superficie di 100 metri quadrati che potrà essere utilizzata sia dagli atleti per l'attività fisica durante il periodo invernale, sia dalle istituzioni e dalle società per iniziative ed eventi collegati allo sport. Uno spazio di grandi dimensioni, suddiviso in zona donne e zona uomini, sarà adibito a spogliatoio, con docce e bagni. Non mancheranno uffici e locali riservati ai giudici di gara. 

La gestione del Gotti era stata al centro di una querelle tra la Libertas Atletica Forlì e il Comune per quella che la società sportiva aveva definito "illegittima" l'ulteriore proroga semestrale concessa all'Edera Forlì. Il Comune, a seguito di una diffida legale della Libertas Atletica Forlì, era tornato sui suoi passi con la revocando in autotutela della Determinazione di Giunta (la numero 127 del 13 aprile 2002). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il campo d'atletica cerca un nuovo gestore: il Comune apre il bando per il "Gotti"

ForlìToday è in caricamento