menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani con idee sui beni culturali? Bando con 12mila euro

"Giovani per il territorio": è stato presentato a Forlì il progetto dell'IBC dell'Emilia Romagna che ha scelto la città romagnola come prima area di sperimentazione

“Giovani per il territorio”: è stato presentato a Forlì il progetto dell’IBC dell'Emilia Romagna che ha scelto la città romagnola come prima area di sperimentazione. Coinvolgere le energie dei giovani e fare esperienze di cittadinanza attiva sono state al centro delle riflessioni del Sindaco Balzani e dell’Assessore Ravaioli,  che hanno evidenziato le opportunità offerte da questa iniziativa anche come momento ddi scoperta dei patrimoni locali. Il progetto è infatti un invito ai giovani a esplorare il proprio territorio, a prendersene cura, a riconquistarlo e a rinnovarlo.

 

Di cosa si tratta? E' stato realizzato un bando destinato a finanziare attraverso l'attribuzione di un contributo complessivo di 12 mila euro, la realizzazione di due progetti innovativi a tema libero per la valorizzazione di uno o più beni culturali ubicati nella città di Forlì. I progetti dovranno essere realizzati (direttamente) dai soggetti richiedenti il contributo entro il 30 ottobre 2013 mediante una o più delle seguenti modalità: azioni di comunicazione per la promozione del bene culturale anche attraverso supporti editoriali, multimediali e grafici e/o con l’utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione; iniziative concrete legate alla tutela e alla valorizzazione del bene nel contesto della cultura, della storia e della tradizione locale, attraverso l'ideazione di proposte innovative in grado di esprimere la creatività giovanile nelle sue varie forme; iniziative legate alla promozione turistica ambientale e culturale del contesto nel quale è collocato il bene anche in raccordo con altri soggetti operanti nel territorio quali le associazioni di volontariato; iniziative didattiche, eventi, mostre e altre iniziative di educazione al patrimonio culturale legate al bene da valorizzare.

 

Possono partecipare i giovani cittadini che, alla data di scadenza del bando, abbiano un'età compresa fra i 18 ed i 35 anni, organizzati in gruppi informali composti da un minimo di tre giovani; oppure le associazioni e le cooperative, di cui almeno tre componenti abbiano un'età compresa fra i 18 ed i 35 anni, già formalmente costituite alla data di scadenza del bando. Le domande di partecipazione devono essere inviate entro il 28 settembre 2012.

 

Alla conferenza stampa, organizzata per approfondire contenuti e obiettivi dell’iniziativa, hanno partecipato il Sindaco Roberto Balzani, il Presidente dell’Istituto per i beni Culturali della Regione Emilia Romagna Angelo Varni, l’Assessore alle politiche giovanili Valentina Ravaioli, il Direttore dell’IBC Alessandro Zucchini, la Coordinatrice del progetto Valentina Galloni e la Dirigente comunale Cristina Ambrosini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento