Il bar chiude alle 18, fuori la porta il sacchetto del cuore: pizzette e cornetti ai più poveri

La barista, volto ben conosciuto della località termale, si è resa protagonista di una significativa iniziativa di altruismo

Cercare di combattare la psicosi da coronavirus si può. Come? Chiederlo a Francesca Brasini, titolare del "Barcollo Cafè" di viale Marconi 92, a Castrocaro Terme. La barista, volto ben conosciuto della località termale, si è resa protagonista di una significativa iniziativa di altruismo, che è finita così sulle bacheche social di molti cittadini che hanno con piacere condiviso il gesto di solidarietà. Da alcuni giorni, alla chiusura del locale alle 18 come impone l'ultima stretta firmata dal governo per arginare la diffusione del coronavirus, Francesca posiziona infatti all’esterno del locale dei sacchetti.

All’interno ci sono gli invenduti e inutilizzabili il giorno successivo. Anziché buttarli, o regalarli agli ultimi clienti della giornata, l'esercente li mette a disposizione dei bisognosi. Spiega la stessa Francesca su Facebook: "Visto lo strano momento che noi tutti stiamo attraversando, sperando di fare cosa gradita a chi realmente ne può avere necessità, tutte le sere dopo l'orario di chiusura anticipato alle 18, su questa sedia lascerò gli avanzi di giornata non venduti e non potuti utilizzare in aperitivo proprio per questo nuovo orario. Mi auguro davvero che in qualche maniera, le decisioni scellerate di questo governo, possano tornare utili a qualcuno. Non so se andrà tutto bene, ma come mi continuo a ripetere "Barcollo...ma non mollo"".

Il gesto non è passato indifferente, ma Francesca ha accolto con stupore e felicità le reazioni degli abitanti. "Sono senza parole. Ringrazio tutti coloro che hanno apprezzato il mio gesto, e con le loro parole mi hanno riempito il cuore di gioia. Oltretutto non mi sento di aver fatto chissà che. Credo che la ruota giri per tutti e non sappiamo domani se la fortuna sarà ancora dalla nostra o no. Questa pandemia mi ha fatto capire proprio questo, e se con un semplice gesto di altruismo, dando qualcosa da mettere in tavola, posso rendere felice qualcuno, bè, ben venga". Chi ha un cuore, si distingue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento