menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beccato con 2 kg di cocaina, girava tutta la Romagna

Batteva le zone di Cesena, Savignano e Forlì. Classe 1983, incensurato, vive a Viserba. Finisce in manette giovedì pomeriggio, dopo un lungo pedinamento

Era finito in manette pochi giorni fa uno dei suoi clienti, trovato con 11 grammi di cocaina a Forlì. La Squadra mobile di Forlì cercava di individuare il suo spacciatore. Dal 24 marzo gli agenti hanno seguito i movimenti di un altro cittadino albanese, che avevano visto insieme all'arrestato nella zona Della Rotonda Santa Chiara, che viaggiava su una golf. Batteva le zone di Cesena, Savignano e Forlì. Duzha Artenid, classe 1983, incensurato, vive a Viserba. Finisce in manette giovedì pomeriggio, dopo un lungo pedinamento.



Il giovane è stato avvistato alla guida della sua Golf intorno alle 13.30 a Savignano sul Rubicone, ma è sparito in direzione Gambettola. La Mobile, con l'aiuto della Polizia Municipale,  del Rubicone, circondando la zona abitata, lo ha ritrovato sempre a Savignano, proveniente  da Borghi e lo ha fermato davanti al campo sportivo. Al controllo il giovane si è mostrato molto agitato e, all'apparenza, in auto non c'era nulla.

Così, Artenid è stato portato al comando della Municipale di San Mauro Pascoli. La perquisizione ha portato alla luce un'intercapedine costruita nella portiera del lato passeggero, tagliando la lamiera. Qui è stato rinvenuto 1 hg di cocaina. A questo punto la perquisizione si è spostata nella zona del viserbese, dove il giovane vive con il padre e il fratello.

In casa, un appartamento al terzo piano, nel sottoscala della mansarda vengono trovati un bilancino, una pistola calibro 9 corto, molto simile a quella in dotazione agli agenti, 2 kg di cocaina divisi in 4 panetti ed un altro pacchetto con la droga, 4 dosi. In tutto, compresa quella dell'auto, sono 2222,68 gr di cocaina. Inoltre rinvenuto materiale per il confezionamento delle dosi, un cellulare, che il giovane aveva con sé, più altri due con 3 sim, trovati nell'armadio. Nei cassetti del comò 2.700 euro, nascosti in custodie per cd. Ora il 29enne è in carcere a Forlì. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento