Cronaca

Quando Benedetta Bianchi Porro veniva chiamata "zoppetta": il racconto del compagno di scuola che la difendeva

Martedì pomeriggio ha visitato lo stand della "Fondazione Benedetta Bianchi Porro" Domenico Dall’Agata che è stato compagno di scuola alle elementari di Benedetta negli anni ‘40

Sono tanti i dovadolesi che frequentano il Meeting per l’amicizia fra i popoli a Rimini in questi giorni. Martedì pomeriggio ha visitato lo stand della "Fondazione Benedetta Bianchi Porro" Domenico Dall’Agata che è stato compagno di scuola alle elementari di Benedetta negli anni ‘40. Con ricchezza di dettagli Domenico ha raccontato della bambina, degli episodi nei quali è stata presa in giro dai coetanei che l’anno chiamata “zoppetta” per la gambina più corta che le aveva lasciato la poliomelite contratta da piccolissima.

Nell’attualità odierna si potrebbe parlare di bullismo nei suoi confronti, certo coscienti che il fenomeno oggi è molto più violento e accompagnato anche da gesti che lasciano segni indelebili nel corpo e nella psiche dei ragazzi oggetto delle cattive attenzioni e di relazioni non equilibrate. Domenico è stato tra coloro che hanno difeso Benedetta aiutando i coetanei a comprendere che l’origine della sua situazione era dovuta ad una malattia. Dall’Agata ha anche raccontato episodi di vita quotidiana della futura beata, evidenziando la bontà della bambina come una delle sue principali caratteristiche, così anche la gioia di giocare che mostrava con i compagni di classe.

La storica scuola elementare a Dovadola attualmente è chiusa e le aule sono state trasferite nell’edificio poco distante che ospita l’asilo e anche la secondaria di primo grado. La scuola primaria di Dovadola è intitolata a Benedetta Bianchi Porro. Molti dovadolesi si recano allo stand della Fondazione, specialmente per prendere le ultime mappe che sono state predisposte per compiere pellegrinaggi ed anche visitare i luoghi abitati o frequentati dalla ragazza. Con la collaborazione del Comune di Dovadola è stato predisposto un itinerario che sarà attivo da settembre e che permetterà di vedere con l’aiuto dei commenti di don Andrea Vena, biografo ufficiale di Benedetta, i luoghi per un nuovo cammino sulla tracce della futura beata.

scuola-benedetta-bianchi-porro-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando Benedetta Bianchi Porro veniva chiamata "zoppetta": il racconto del compagno di scuola che la difendeva

ForlìToday è in caricamento