menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bertinoro, approvato il nuovo regolamento per gli impianti di telefonia mobile

Ad agosto la Giunta aveva approvato gli indirizzi per la limitazione della proliferazione delle antenne di telefonia mobile, dando indicazioni agli uffici per procedere con uno specifico Regolamento, come previsto dalla norma nazionale

Approvato dal consiglio comunale il "Regolamento comunale con mappa delle localizzazioni" per l’installazione degli impianti per la telefonia mobile e tecnologie assimilabili nel Comune di Bertinoro, già disponibile sul sito del comune di Bertinoro per la consultazione. Ad agosto la Giunta aveva approvato gli indirizzi per la limitazione della proliferazione delle antenne di telefonia mobile, dando indicazioni agli uffici per procedere con uno specifico Regolamento, come previsto dalla norma nazionale.

In questa fase in cui nuovi operatori stanno presentando domanda per installare nuovi pali, gli obiettivi che si è posta l'Amministrazione comunale sono la massima razionalizzazione degli impianti, evitare la proliferazione di nuovi pali nel territorio, assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici. L'assessore all'Urbanistica Mirko Capuano, che ha fortemente voluto il Regolamento in collaborazione con l'assessore all'Ambiente Sara Londrillo, evidenzia che "il Comune di Bertinoro ha da sempre posto la massima attenzione nel contemperare le esigenze di valorizzazione del paesaggio, con la tutela della salute della popolazione cercando di garantire i servizi di telecomunicazioni e radiotelevisivi".

"E' stato raggiunto un obbiettivo particolarmente significativo – dichiarano gli assessori Capuano e Londrillo - che cercherà di favorire uno sviluppo armonico delle tecnologie delle comunicazioni sul nostro territorio, anche in vista dello sviluppo dei nuovi protocolli di comunicazione. Il regolamento approvato diventa uno strumento fondamentale che consente di programmare l'installazione degli impianti di telefonia mobile sul nostro Territorio attraverso l'analisi delle esigenze degli operatori e le postazioni più adeguate per la loro collocazione nella maggior tutela possibile dei centri abitati e del territorio. Ringraziamo il consiglio comunale che ha approvato all'unanimità il regolamento nella seduta del 29 gennaio scorso“

Il Regolamento, corredato dalla relativa mappa delle localizzazioni è uno strumento dinamico che sarà aggiornato annualmente in quanto la tecnologia è in rapida e continua evoluzione. Data la complessità della materia, sia per gli aspetti tecnici che per gli aspetti giuridici, è risultato necessario rivolgersi a esperti esterni particolarmente competenti. Ad ottobre è stata acquisita specifica collaborazione da parte della ditta "Polab" mediante stipula di un contratto di collaborazione triennale. Il Regolamento e la mappa sono stati elaborati considerando i piani e le richieste di sviluppo dei vari gestori. Tramite la pianificazione messa in atto, è stato possibile innanzitutto delineare un quadro conoscitivo complessivo delle reti sul territorio, con riferimento a tutti gli impianti di tutti gli operatori in funzione.

Questo ha permesso non solo di effettuare una puntuale ricognizione della consistenza degli impianti autorizzati da un punto di vista amministrativo, ma soprattutto di conoscere lo stato dei livelli di campo elettromagnetico del territorio. E' stato quindi possibile analizzare le aree richieste dai gestori e verificare anche con siti alternativi le ipotesi puntuali avanzate: i Comuni possono infatti diniegare una richiesta di installazione solo se viene indicata una localizzazione alternativa, secondo il quadro delineato dalla giurisprudenza più aggiornata. Nella valutazione dei siti alternativi sono stati privilegiati siti di proprietà comunale al fine di puntare ad una gestione più efficace delle localizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento