Bertinoro balla contro la violenza sulle note di "Gesù Cristo sono io"

Un gruppo di circa 20 persone ha partecipato all’evento sulla piazza del Comune ballando la bella canzone di Levante "Gesù Cristo sono jo"

Venerdì per la prima volta a Bertinoro si è tenuto il flash mob "One Billion Rising", un miliardo di voci contro la violenza su donne e bambine di tutto il mondo. La scuola di ballo Cara Baby Rock’n’Roll ha aderito all’iniziativa internazionale, portando a Bertinoro "La rivoluzione a passi di danza contro la violenza sulle donne": un gruppo di circa 20 persone ha partecipato all’evento sulla piazza del Comune ballando la bella canzone di Levante "Gesù Cristo sono io".

Grazie al tam tam su Facebook e sulle chat di comitati genitori, Bertinoro ha risposto aderendo al flash mob per dimostrare la sensibilità su un tema decisamente attuale anche in Italia, dove femminicidi e violenze sessuali su donne e bambine sono purtroppo ancora frequenti.
Per le assessore Gessica Allegni e Sara Londrillo, che erano presenti al flash mob "è stato un onore ospitare a Bertinoro questo evento, che di anno in anno coinvolge sempre più paesi e città nel mondo, uniti nella “danza rivoluzionaria” che rappresenta la lotta senza quartiere contro i crescenti femminicidi e le discriminazioni di genere che quotidianamente colpiscono le donne e le bambine".

"Se il 14 febbraio è per tante e tanti una giornata in cui celebrare l’amore, allora è il giorno giusto per affermare che dove c’è amore non può esserci violenza e che le donne vanno amate nella loro autonomia, nel riconoscimento della loro dignità e libertà di scegliere della propria vita - concludono -. Noi continueremo a diffondere questo messaggio, con ogni mezzo, come abbiamo visto fare oggi attraverso la musica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Non si vedeva da alcuni giorni, trovata senza vita in casa: addio alla storica bidella

Torna su
ForlìToday è in caricamento