rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Pace / Bertinoro

Bertinoro promuove la cultura della pace: la classe 4A di Fratta Terme incontra Papa Francesco

L’importante iniziativa è stata organizzata dalla Rete delle Scuole di Pace

“Per la Pace, con la Cura”, questo è stato il tema dell’incontro in Vaticano di lunedì 28 novembre u.s. del Santo Padre Papa Francesco e i 6000 ragazze e ragazzi, provenienti da 113 scuole e da 17 regioni d’Italia, di diverso ordine e grado scolastici. Nell’Auditorium “Paolo VI” erano presenti anche le alunne e gli alunni della classe 4° A della primaria “Gino Mattarelli” di Fratta Terme in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Bertinoro, accompagnati dalle insegnanti Antonella Nicosanti Monterastelli e Marika Dall’Ara, unica scolaresca della Romagna a partecipare al grande evento, unitamente alla delegazione dell’amministrazione, con la sindaca, Gessica Allegni, la presidente del Consiglio comunale, Wilma Giorgetti e l’assessora alla Pace e alla Cooperazione, Silvia Federici.

L’importante iniziativa è stata organizzata dalla Rete delle Scuole di Pace, per proseguire nelle attività del patto educativo, in cui tutta la comunità è impegnata, per la crescita delle giovani generazioni nel segno valori della solidarietà, del rispetto per “l’altro” e della Pace. Gli stessi valori di cui ha parlato lunedì Papa Francesco “La Pace e la Cura: due parole chiave da promuovere per superare un tempo drammaticamente segnato da tante guerre, crisi e preoccupazioni. La pace, il bene più grande che stiamo perdendo e che tutti dobbiamo imparare a ricostruire giorno per giorno. La cura, della vita, degli altri, della comunità, dell’ambiente e del pianeta che dobbiamo far diventare il nostro stile di vita". 

"Siamo orgogliosi di fare parte del progetto delle Scuole di Pace e di avere insegnanti e alunni attenti e sensibili a questi temi - commenta la sindaca Allegni -. Condividere con le bambine e i bambini della primaria di Fratta l'esperienza dell'incontro col Papa è stata un'emozione indimenticabile. Voglio ringraziarli, per l'entusiasmo contagioso e l'attenzione che hanno dimostrato. Sono certa che faranno tesoro di questo ricordo e sapranno essere, facendo proprie le parole di Papa Francesco "poeti della pace", praticando ogni giorno il dialogo e la solidarietà".

"Questa è stata una tappa significativa del percorso avviato dall’ultima Festa dell’Ospitalità che abbiamo dedicato alla Pace, proseguito poi con la Marcia della Pace della Romagna, la Forlì-Bertinoro - prosegue Federici -. Ciò è stato possibile con la collaborazione preziosa della scuola, della dirigente scolastica, Gabriella Garoia e delle insegnanti che hanno raccolto l’opportunità e lavorato, preparando i ragazzi a questa iniziativa. Un ringraziamento va anche a Piero Piraccini, della Tavola della Pace nazionale, che ci ha consentito di entrare nel progetto. Il nostro impegno per promuovere la cultura della Pace prosegue con grande fervore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertinoro promuove la cultura della pace: la classe 4A di Fratta Terme incontra Papa Francesco

ForlìToday è in caricamento