Bertinoro, ritorno a scuola in sicurezza: no alla divisione delle classi e alle mascherine in aula

Per la ripartenza dei servizi scolastici, l'assessore Sara Londrillo rassicura: “Il servizio mensa verrà garantito come gli anni scorsi anche se verrà effettuato direttamente nelle classi, sempre per evitare assembramenti"

Il 14 settembre i plessi scolastici nel Comune di Bertinoro riapriranno con la massima attenzione nei confronti delle prescrizioni del Covid-19, senza cambiamenti di orari o di plessi per le studentesse e gli studenti: questo potrà avvenire grazie al costante impegno di tutto il personale dell'Istituto Comprensivo di Bertinoro e del Comune di Bertinoro. "Siamo riusciti a mantenere gli orari di entrata e di uscita delle attività didattiche uguali agli anni precedenti per facilitare le famiglie e il loro rientro al lavoro, nonostante il rispetto di tutte le regole di sicurezza anti-covid", sottolinea con soddisfazione la dirigente Gabriella Garoia.

La gestione degli spazi

Tutte le classi, infatti, hanno trovato spazi adeguati nei propri plessi di appartenenza e nessuna classe verrà divisa in due. Solo alcune classi della primaria di Santa Maria Nuova saranno spostate in aule della scuola secondaria sempre di Santa Maria Nuova, dal momento che nel plesso della primaria non avevano aule abbastanza capienti per prevedere il distanziamento adeguato dei banchi.

Nelle aule, ogni banco singolo è stato distanziato di 1,40 m. dall'altro, per permettere ad ogni alunno/a di avere 2 metri quadri di spazio personale senza dover utilizzare la mascherina. Le cattedre dei docenti sono invece state posizionate alla distanza di 2 metri dalla prima fila dei banchi. Le mascherine dovranno essere utilizzare da studenti e studentesse solo durante gli spostamenti. In ogni plesso sono state previste più entrate differenziate per evitare gli assembramenti. In particolare, nelle scuole dell'infanzia ogni sezione avrà la sua entrata dedicata.

"Servizio mensa garantito in classe"

Per la ripartenza dei servizi scolastici, l'assessore Sara Londrillo rassicura: “Il servizio mensa verrà garantito come gli anni scorsi anche se verrà effettuato direttamente nelle classi, sempre per evitare assembramenti. Gli spazi scolastici verranno sanificati ogni giorno e prima e dopo i pasti.” e continua - “Anche il servizio del trasporto scolastico verrà garantito e sarà funzionante come negli anni scorsi. Dentro gli autobus tutte le studentesse e gli studenti dovranno però indossare la mascherina. Per quanto riguarda i servizi di pre-scuola e centro educativo pomeridiano, si sta valutando se farli partire in base alle richieste pervenute e alla situazione sanitaria in corso, dal momento che questi servizi funzionano raggruppando studenti e studentesse di classi diverse. Sicuramente non saranno attivi prima del mese di Ottobre, per favorire prima di tutto la partenza in sicurezza delle attività di didattiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono fiero del lavoro svolto dai nostri collaboratori comunali in sinergia con l'Istituto Comprensivo - conclude il sindaco Gabriele Antonio Fratto -. Le scelte che abbiamo portato avanti con tenacia e convinzione sono rivolte a creare il minor disagio possibile per le famiglie e per gli studenti, pur consapevoli di dover attuare alcuni cambiamenti per quest'anno temporanei, ma allo stesso tempo necessari per garantire la sicurezza di tutti durante questa fase di emergenza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Denis Dosio, tanta sofferenza dietro il successo: confessione in lacrime al Grande Fratello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento