menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bocciata la scarcerazione: Isoldi resta dietro le sbarre

Il Tribunale del riesame di Bologna boccia la richiesta di scarcerazione per Pierino Isoldi, avanzata dagli avvocati dell'immobiliarista bertinorese

Il Tribunale del riesame di Bologna boccia la richiesta di scarcerazione per Pierino Isoldi, avanzata dagli avvocati dell'immobiliarista bertinorese, Ciro Pellegrino e Filippo Poggi, dopo che  anche il giudice Trerè aveva dato un verdetto negativo. Dunque Isoldi, in manette dallo scorso 11 giugno, con l'accusa di estorsione ed appropriazione indebita di oltre 13 milioni attraverso frode fiscale e fatture false resta dietro le sbarre. I giudici vedono la possibilità di reiterare i reati di natura fiscale e associativa.


A nulla è servito il tentativo proposto dagli avvocati  che hanno suggerito di dimettersi dalla carica di amministratore unico della Isoldi Spa e della Isoldi Holding Spa. Riguardo alle esigenze cautelari in carcere i giudici non hanno valutato il pericolo di una fuga, come del resto i sostituti procuratori Fabio Di Vizio e Marco Forte. Ma il il riesame definisce Pierino Isoldi un uomo che si sente “avulso da qualunque regola sociale”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento