Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Bianca, passione per le due e le quattro ruote e lode all'Itis: "Sogno un futuro nel motorsport"

"Quando mi sento a mio agio mostro il mio lato scherzoso e altruista - si racconta Bianca -. Cerco sempre di dare il massimo nelle cose che mi appassionano"

La sua passione per i motori, a due e quattro ruote, l'ha portata all'istituto tecnico industriale di Forlì, dove si è diplomata con tanto di lode all'indirizzo Meccanica e Meccatronica. Bianca Forlì è tra i bravissimi del "Marconi". Si definisce "una ragazza solare, attiva e creativa". Racconta di se: "Inizialmente sono abbastanza riservata e sto un po’ sulle mie, ma quando mi sento a mio agio mostro il mio lato scherzoso e altruista. Cerco sempre di dare il massimo nelle cose che mi appassionano".

Bianca, diploma con tanto di lode. Qual è il suo segreto per questo eccellente risultato?
Ho sempre avuto dei buoni risultati a scuola, quindi sono riuscita ad ottenere il punteggio massimo di crediti per la maturità. Inoltre la mia passione per le materie di indirizzo mi ha portato ad ottenere questo risultato, senza troppi sacrifici.

Che sensazioni ha provato al momento dell'esame?
Inizialmente ero preoccupata e soprattutto avevo paura di deludere le aspettative dei professori. Quando però sono entrata nell’aula, accompagnata da mio fratello, e ho iniziato a esporre il mio elaborato, tutti i pensieri negativi sono scomparsi e mi sono sentita libera di esprimermi e dimostrare le mie conoscenze.

Come mai la sua scelta è caduta su Meccanica e Meccatronica?
Ho scelto l’istituto tecnico di indirizzo meccanica e meccatronica perchè da sempre mi attira il mondo delle moto e delle auto e mi è sembrata la scuola perfetta per avvicinarsi a ció. È stato un percorso soddisfacente, ma anche impegnativo, essendo un indirizzo intrapreso prevalentemente da ragazzi e avendo avuto diversi problemi di salute durante l’intero percorso. 

Sogna un futuro nel motorsport?
Si è da sempre il mio sogno. Fin da piccolina, quando il week end seguivo in tv le gare con mio babbo. È però un sogno di molti ragazzi ed è molto difficile renderlo realtà, soprattutto per una donna. Peró cerco di fare il massimo e il possibile per raggiungere questo obiettivo.

Altri hobby?
Non mi piace stare con le mani in mano. Mi piace dipingere, cucire, fare sport e andare in moto. Inoltre quando sono giù di morale mi basta una passeggiata, una scalata su roccia o un giro in mezzo alla natura con della bella musica e gli amici per risollevarmi e migliorarmi la giornata. 

Cosa farà nei prossimi mesi?
Siccome ho deciso per ora di non frequentare l’università, ma di approfondire le mie conoscenze e avvicinarmi al mondo del lavoro iscrivendomi all’its maker di modena, specializzato nei motori endotermici, ibridi ed elettrici, mi prepareró per il test di ingresso, sperando poi di rientrare nella selezione di ottobre. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianca, passione per le due e le quattro ruote e lode all'Itis: "Sogno un futuro nel motorsport"

ForlìToday è in caricamento