menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il folto gruppo dei partecipanti

Il folto gruppo dei partecipanti

Biciclettata negli spazi indecisi: in 400 sui pedali

Indecisi ma interessanti, oltre 400 persone hanno preso parte alla due giorni di "Cicli Indecisi".L'interesse che gravita attorno alle strutture abbandonate è sempre più tangibile

Indecisi ma interessanti, oltre 400 persone hanno preso parte alla due giorni di “Cicli Indecisi”.
L’interesse che gravita attorno alle strutture abbandonate è sempre più  tangibile e la dimostrazione di ciò è il grande successo ottenuto anche per questa edizione di “Cicli Indecisi”. Sono stati, infatti, oltre 400 i partecipanti all’evento organizzato dall’Associazione Spazi Indecisi e il gruppo rappresenta trasversalmente generazioni, gradi di istruzione e interessi differenti: dai 2 agli 82 anni, cittadini italiani ma anche stranieri.

“Questi spazi sono latenti nelle nostre coscienze, basta stimolare le nostre menti e sentire, esperire come questi luoghi facciano vibrare emozioni, sogni, paure reali”, racconta Francesco Tortori, presidente dell’Associazione Spazi Indecisi. “Quest'anno abbiamo tentato attraverso il linguaggio delle arti di entrare in una relazione più profonda con questi; perché solo le arti riescono a solleticare, penetrare, stimolare. Altra componente è sicuramente la volontà di far toccare con mano questi luoghi alle persone. Per noi rimane fondamentale, seppur nella massima sicurezza, far provare l'esperienza dell'esplorazione. Lo si vedeva negli occhi delle persone ieri, lo si sentiva nelle loro parole, molti non avevano mai sentito lo Zuccherificio Eridania e le sue vibrazioni così vicine”.

Anche domenica è stato un momento molto importante: Spazi Indecisi si è confrontata con realtà culturali che si occupano di valorizzazione del territorio abbandonato provenienti da diverse parti di Italia (Ferrara, Firenze, Genova, Trieste, ecc.). “Questo confronto di esperienze – conclude Francesco Tortori - sarà un momento fondamentale per noi, per ripensare il percorso di Spazi Indecisi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento