rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Natale 2022

In 6mila a pattinare sul ghiaccio alla Fiera: "Con il Comune ottimi rapporti. Disponibili a riportare progetti vincenti"

Quest’anno, a causa del costo della corrente, l'amministrazione comunale ha optato per una soluzione green in Piazza Saffi

Concluso il periodo natalizio, è tempo di bilanci anche per la pista di pattinaggio sul ghiaccio gestita dalla famiglia Farneti. Aperta il 26 novembre nel parcheggio di via Punta di Ferro, nell'ampio spazio vicino alla rotonda d'intersezione con via Cervese, la struttura dalle dimensioni di 30 metri per 14 ha accolto migliaia di persone durante le festività: quest’anno, a causa del costo della corrente, l'amministrazione comunale ha optato per una soluzione green in Piazza Saffi che non ha replicato i numeri dell'edizione pre-covid e dello scorso anno, quando si pattinava sul ghiaccio su una pista ellittica.

"Vogliamo ringraziare il Comune di Forlì che ci ha dato la possibilità di installare la nostra attrazione - sono le parole di Riccardo Farneti, che ha gestito l'impianto "Ice City" insieme al fratello Ronny -. Ringraziamo tutte le persone che non ha esitato a venire a pattinare nel nostro impianto nonostante la posizione della pista non fosse considerata inizialmente delle migliori". Quella di domenica è stata l'ultima occasione per pattinare: non è stato infatti prorogare il tempo di utilizzo degli spazi, nonostante le numerose richieste, perchè dal 17 gennaio ci sarà un circo nella stessa locazione.

Farneti, quindi si può parlare di una scommessa vinta?
"La scelta dell'area parcheggio Fiera come pensata all'inizio si è dimostrata validissima, da forlivesi sapevamo che era il punto che collegava chi prende la cervese per la passeggiata al mare, chi frequenta l'iper e il parcheggio comodo è stato utile".

Quanti accessi avete avuto?
"I dati non sono ancora definitivi, ma siamo attorno ai 6mila ingressi, compresi omaggi ed altre promozioni. L'affluenza è stata decisamente importante".

Le giornate con più affluenza?
"L'Immacolata stati l'8 dicembre e il periodo delle festività, con spesso il tutto esaurito".

La provenienza?
"Tantissimi forlivesi affezionati alla nostra attività, poi tantissimi dell'entroterra e dalle città limitrofi, con un pubblico che variava in base agli orari, partendo la mattina coi più piccoli e famiglie per poi crescere nelle ore del pomeriggio con tantissimi ragazzi dai 13 ai 20 anni. Anche le serate erano animate, con gruppi di ragazzi più grandi".

Quanto è costato tenere aperto l'impianto?
"I costi al momento ancora non sono definitivi, perché aspettiamo la chiusura di tutto l'impianto per avere una reale idea della spesa".

Le nuove tecnologie avranno dato un aiuto comunque nel contenere i costi.
"L'aver avuto una struttura coperta è stato molto importante, perché nella prima parte di dicembre è spesso piovuto e questo ci ha permesso di lavorare nonostante il maltempo, il che non è poco. Inoltre l'utilizzo di un motore moderno che lavora a compressori ridotti è stato di aiuto, così come la decisione di adottare un sottofondo in polistirolo che isola le temperature".

I commercianti dei mercatini di Natale hanno sottolineato la mancanza della pista. Parlete con il Comune in futuro?
"Dopo tanti anni di convivenza con i commercianti è nata anche qualche amicizia e ci siamo sentiti. E' logico che la mancanza della storica pista di Forlì si è fatta sentire. Con la pubblica amministrazione i rapporti sono sempre stati buoni e lo conferma il fatto che all'inizio ci avevano contattato per la gestione della pista green per l'impossibilità di installare la vera pista di ghiaccio. Non credevamo a questo progetto e abbiamo proseguito per percorsi diversi. Noi abbiamo portato questa iniziativa a Forlì nel 2008 nel centro commerciale i Portici, poi nel parcheggio del centro commerciale Punta di Ferro e quindi in Piazza Saffi, e l'abbiamo sempre gestita in maniera maniacale, dando il massimo per la città. Siamo disponibili per riportare progetti vincenti nel centro storico".

C'è anche chi ha manifestato nostalgia per la pista ellittica vista nel Natale del 2021.
"In molti sò che non hanno apprezzato il progetto della pista installata in Piazza Saffi, ma non me la sento di esprimere il mio pensiero o cavalcare le polemiche o chiacchiere da bar. Chi veniva qui chiedeva sul perchè non eravamo in centro. I nostri clienti hanno apprezzato la nostra iniziativa nonostante le tante difficoltà. La nostra famiglia è nello spettacolo viaggiante da oltre 70 anni e da sempre siamo propensi a portare divertimento ed innovazione come lo è stata per Forlì la pista ellittica anno scorso. Se ci fosse la volontà di studiare qualche altra novità per noi non sarebbe assolutamente un problema, anzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 6mila a pattinare sul ghiaccio alla Fiera: "Con il Comune ottimi rapporti. Disponibili a riportare progetti vincenti"

ForlìToday è in caricamento