Venerdì, 19 Luglio 2024
Lavori Pubblici / Bertinoro

Bertinoro, approvato il bilancio di previsione 2023-2025: dai fondi del Pnrr sarà realizzato un nuovo nido, i cantieri in programma

Sono previsti e già finanziati i lavori di adeguamento sismico della scuola primaria F.Rossi, a Bertinoro, delle palestre scolastiche di Fratta Terme e Santa Maria Nuova e l’intervento di rigenerazione del tratto centrale della via S.Croce a Santa Maria Nuova

Il Consiglio Comunale di Bertinoro ha approvato martedì il bilancio di previsione 2023/2025 e il documento unico di programmazione, comprensivo del piano triennale delle opere pubbliche. Il bilancio è stato approvato coi voti del gruppo consiliare di maggioranza, dopo un lungo dibattito, in cui la sindaca Gessica Allegni e la vicesindaca con delega al Bilancio Elisa Leoni hanno illustrato le scelte strategiche dell’ente, gli investimenti previsti e fatto una rendicontazione del primo anno di mandato e degli obiettivi nel frattempo raggiunti.

Con il nuovo bilancio saranno realizzati, a partire da quest’anno, importanti progetti, tra cui spicca la realizzazione di un asilo nido, finanziato con fondi Pnrr, nella frazione di Santa Maria Nuova Spallicci, a completamento di un polo scolastico integrato, dove già si trovano scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. "La realizzazione di un asilo nido pubblico è un investimento sul futuro, in particolare in una frazione molto popolosa e destinata a crescere negli anni come Santa Maria Nuova - le parole di Allegni -. Il progetto prevede una struttura moderna, che punta sull’efficienza energetica e che è stata pensata insieme alla nostra coordinatrice pedagogica affinché rispetti le esigenze di bimbi e educatrici-educatori”.

In generale, il 2023 sarà un anno che vedrà partire diversi cantieri. Sono previsti e già finanziati i lavori di adeguamento sismico della scuola primaria F.Rossi, a Bertinoro, delle palestre scolastiche di Fratta Terme e Santa Maria Nuova e l’intervento di rigenerazione del tratto centrale della via S.Croce a Santa Maria Nuova, dove, grazie ad un investimento fortemente voluto dall’amministrazione comunale, verranno portati anche gli uffici pubblici decentrati dei servizi Anagrafe, Sociale e Scuola. A Fratta Terme, che a breve vedrà la fine dei lavori di rigenerazione di Piazza Colitto, sono previsti due importanti interventi di riqualificazione: nella piscina, dove verrà interamente rifatta la pavimentazione, con risorse proprie dell’ente e nel tratto centrale di Via Loreta per cui è stato ottenuto un co-finanziamento regionale legato allo sviluppo commerciale delle località a vocazione turistica. 

Verrà portata a termine la progettazione della ciclabile sulla Via Emilia, al fine di partecipare a bandi di finanziamento già annunciati sulla ciclabilità, con l’intento di realizzare il primo stralcio, che collegherà la frazione di Panighina a Capocolle. Inoltre, è stata prevista la progettazione definitiva del golfo di fermata di Capocolle, rispetto al quale l’amministrazione ha inviato formalmente ad Anas diverse proposte progettuali su cui si attende risposta dell’ente competente. 
Sono previste risorse anche per la progettazione di interventi su due strade in condizioni di dissesto idrogeologico: Via Nuova e Via Loreta, per le quali è stato già affidato un incarico per uno studio di fattibilità.

"Sul tema strade e manutenzioni è stato fatto, nell'anno appena trascorso, un grande lavoro - puntualizza Allegni - insieme agli interventi già previsti di pavimentazione in pietra del centro storico: abbiamo deciso di pavimentare il parcheggio di Via Oberdan, dove è nato il primo murales del progetto “Paesaggi Plurali”, è stato messo in sicurezza il muro di via Vendemini e è stata ricostruita la scalinata di Piazza Novelli. Sul territorio, sono state riasfaltate strade che attendevano da tempo come Via Molino Selbagnone, Via Saraceta, Via Grande e su tante altre sono stati fatti interventi manutentivi. Nel 2023, l'amministrazione intende proseguire il lavoro sulle strade, cercando di dare risposte ad ogni frazione, con una calendarizzazione che prosegue nel tempo. In Consiglio, è stata anticipata l'intenzione di intervenire su Via Sonsa e Via Zacchi, mentre si stanno valutando altre arterie, anche vicinali. Sono previsti 90mila euro, a investimento, di interventi sui marciapiedi, rispetto ai quali l’Amm.ne intende confrontarsi coi consigli di zona per definire un ordine di priorità. E’ stato affidato il progetto del tratto mancante di marciapiede di Ospedaletto.

“Tutto questo, senza far mancare risorse al sociale, che abbiamo invece aumentato, implementando il bando comunale di sostegno alle famiglie per il pagamento di affitti e utenze. Non sono state toccate le tariffe relative ai servizi educativi, nonostante un aumento di costi significativi a carico del Comune - prosegue Allegni - e ci siamo candidati all’ottenimento di fondi Pnrr sulla domiciliarità per anziani, puntando ad avere finanziamenti regionali per acquistare giochi inclusivi. Abbiamo portato avanti un grande piano di digitalizzazione dell’ente che proseguirà, accanto ad un piano di lotta all’abbandono rifiuti tramite l’installazione di telecamere. Il 2023, sarà anche l’anno in cui finalmente si dovrebbe vedere in funzione il sistema di varchi nella Ztl del Centro Storico, durante il periodo estivo. Proseguirà il grande investimento su cultura e turismo, che ci ha decisamente premiati in termini di numeri di accessi (dobbiamo ricordare che il periodo pandemico ha reso inaccessibili strutture per noi fondamentali come Ceub e Terme di Fratta)".

Proprio su Ceub è in atto una convenzione, approvata nel primo anno di mandato, che prevede obiettivi ambiziosi di apertura e messa a disposizione di cittadini e turisti, degli spazi della Rocca, che anche quest’anno sarà teatro di grandi concerti, già in corso di programmazione. "Approviamo un bilancio sano e al tempo stesso ambizioso, che tiene sotto controllo i conti pur in un momento di forte criticità economica, ma che esprime una grande visione futura, che ci impegneremo a realizzare", le parole di Leoni. A lei, si aggiunge il commento del Capogruppo della lista “Insieme per Bertinoro”, Ilic Poggiolini:  "Non era scontato di questi tempi garantire i servizi fondamentali alla persona e contemporaneamente dare risposte significative sul piano delle manutenzioni. Veniamo da un anno complicato, ma abbiamo già raggiunto importanti obiettivi previsti nel programma di mandato. Ringrazio, insieme alla Giunta, tutte le consigliere e i consiglieri del Gruppo, che non hanno mai fatto mancare la propria presenza e partecipazione, fornendo stimoli importanti per fare il meglio per la nostra comunità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertinoro, approvato il bilancio di previsione 2023-2025: dai fondi del Pnrr sarà realizzato un nuovo nido, i cantieri in programma
ForlìToday è in caricamento