menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, al Pronto Soccorso 165 cadute sul ghiaccio

Dopo il bilancio economico dell'emergenza neve, stilato dal sindaco, arriva quello 'sanitario', con i dati forniti dall'Ausl sul Pronto Soccorso di Forlì

Dopo il bilancio economico dell'emergenza neve, stilato dal sindaco, arriva quello 'sanitario', con i dati forniti dall'Ausl sul Pronto Soccorso di Forlì. Qual è stata la situazione a partire da mercoledì 1 febbraio, primo giorno di neve intensa, a domenica 12, ultimo giorno di precipitazioni? Gli accessi totali sono in linea con lo stesso periodo dello scorso anno, anzi sono meno: 1.216 contro i 1.587 del 2011. Probabilmente in molti, colpiti da patologie non gravi, non sono riusciti a spostarsi.

Anche il numero di traumi registrati in questi 13 giorni di neve e ghiaccio non si discosta di molto da quello dello scorso anno: 440 contro 399. Arriva il dato emblematico: traumi da caduta su ghiaccio. In 13 giorni 165 (nello stesso periodo del 2011 furono 12 perchè non nevicò). Non ci sono stati giorni maggiormente critici, per cui si può parlare in media di 13 cadute su neve o ghiaccio al giorno, ovviamente quelle che hanno richiesto l'intervento dei medici del Pronto Soccorso. Scivoloni e qualche botta, senza conseguenze preoccupanti, saranno stati all'ordine del giorno.


Ecco 'l'identikit' del paziente che si è presentato con traumi da caduta sul ghiaccio: età media 58 anni. Dei 165 casi 3 erano bambini, 38, invece, ultra70enni. Anche un caso di congelamento, ma nello stesso periodo dello scorso anno si era verificato un simile episodio, non imputabile dunque alla neve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento