Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Il 2020 dei vigili del fuoco: dalla triste aggiunta di Lorenzo alla lapide dei caduti all'apertura dell'aeroporto

Da un punto di vista operativo nel 2020 i vigili del fuoco, a livello provinciale, hanno eseguito 6.713 interventi, di cui 1684 di soccorsi a persone

Grandi sfide professionali e grandi dolori nel 2020 dei vigili del fuoco di Forlì-Cesena: i due estremi sono stati da una parte la morte di Lorenzo Facibeni a 52 anni, il pompiere stroncato dal Coronavirus a  lo scorso 9 maggio, dopo aver lottato per due mesi in ospedale, e dall'altra l'apertura del distaccamento dei Vigili del fuoco dell'aeroporto, con 60 unità di personale specializzato, di cui 41 già operativi al 'Ridolfi' dal giorno dell'autorizzazione a riaprire la pista ai voli di linea. E' il bilancio che arriva in occasione della festa di Santa Barbara, patrona del corpo dei Vigili del fuoco, che sul territorio di Forlì-Cesena conta circa 250 pompieri effettivi (nelle sedi Forlì, Cesena, Forlì-aeroporto, Rocca San Casciano e Bagno di Romagna). Circa una trentina i posti in organico da coprire, ma si tratta di ingressi in arrivo per il nuovo servizio dell'aeroporto di Forlì. E poi tantissimi volontari, che animano le ulteriori sedi di Cesenatico, che quest'anno compie 10 anni di vita, Savignano, Modigliana e Civitella di Romagna.

VIDEO - Si presenta il nuovo comandante Annalicia Vitullo

Da un punto di vista operativo nel 2020 i vigili del fuoco, a livello provinciale, hanno eseguito 6.713 interventi, di cui 1684 di soccorsi a persone, 1.520 per incendi e 274 per incidenti stradali, a cui si aggiungono 197 sanificazioni per le quali i vigili del fuoco sono ora operativi. Importante anche l'azione ammimistrativa con 197 esami di progetto di prevenzione anti-incendio, 326 controlli di Scia, 46 commissioni di vigilanza, 194 servizi anti-incendio, 16 procvedimenti di polizia giudiziaria. Dal punto di vista della formazione 134 persone sono state rese idonee all'anti-incendio aziendale, 66 vigili sono stati addestrati alla specificità aeroportuale e 22 hanno conseguito la “patente aeroportuale”. Infine 450 alunni delle scuole primarie e secondarie sono stati coinvolti nel programma di 'Scuole sicure'.

I dati sono stati resi noti dalla nuova comandante Annalicia Vitullo, di origine abruzzese e residente a Parma, con incarichi anche in Toscana e a Roma e con interventi operativi nelle principali calamità nazionali, dal terremoto dell'Umbria del 1997 a quello dell'Aquila del 2009 fino a quello di Modena del 2012. La festività di Santa Barbara quest'anno sarà festeggiata in forma molto ridotta, con l'alzabandiera e la deposizione della corona alla lapide dei caduti di Forlì-Cesena, che purtroppo quest'anno è stata aggiornata col nome di Lorenzo Facibeni. Pur presente solo da poche settimane, il nuovo comandante, che ha origini faentine e quindi conosce la Romagna, sta prendendo contatti sul territorio, “un territorio molto ampio che va dal mare ad una montagna molto impegnativa”, spiega Vitullo.

lapide vigili del fuoco 2020-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2020 dei vigili del fuoco: dalla triste aggiunta di Lorenzo alla lapide dei caduti all'apertura dell'aeroporto

ForlìToday è in caricamento