menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbo down 'riufitato' all'Iper, Amormino (PdL): "Sono sconvolta"

Lina Amormino, Segretario provinciale del Movimento per L'italia PDL, interviene sul caso della piccola bambina con la sindrome di down rifiutata dal parco giochi dell'Iper di Forlì: "Sono sconvolta"

Lina Amormino, Segretario provinciale del Movimento per L’italia PDL, interviene sul caso della piccola bambina con la sindrome di down rifiutata dal parco giochi dell’Iper di Forlì:  “Sono sconvolta per l'atteggiamento che è stato tenuto nei confronti della bimba . E’ veramente incredibile che nel 2011  si continui  ancora a discriminare le persone ed anzi i bambini colpiti da questa sindrome” afferma Lina Amormino, che poi ribatte “Vorrei dire ai dirigenti  che la diversità pultroppo la creano soltanto loro moltiplicando le barriere ed anzi costruendo una diversita' anche laddove non esiste".


"Chiedo pertanto alla direzione di cambiare il regolamento affinché l’Iper da questo episodio  discriminante diventi simbolo di accoglienza,  per tutti. Mi  auguro poi che a tale iniziativa accostino anche delle esperienze di informazione interna per i dipendenti, spiegando e facendo capire loro che un bambino ha diritto di correre e giocare in mezzo agli altri bimbi qualunque sia la sua condizione.Auspico, ancora – conclude il segretario del Movimento per L’Italia PDL -  che la direzione porga al più resto le sue scuse pubbliche e sincere alla famiglia della bimba, invitando quest’ultima quanto prima ad andare a giocare nella loro area bimbi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento