menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Caserma non vuole il biodigestore, Destinazione fa il punto

"La parola ai cittadini": è questo il filo conduttore dell'incontro aperto al pubblico , promosso dal gruppo consiliare DestinAzioneForlì martedì 23 aprile 2013 , alle ore 20.30 , presso Palazzo Morattini Monsignani , a Pievequinta. Si tratta di una serata aperta al pubblico

“La parola ai cittadini”: è questo il filo conduttore dell’incontro aperto al pubblico , promosso dal gruppo consiliare DestinAzioneForlì martedì 23 aprile 2013 , alle ore 20.30 , presso Palazzo Morattini Monsignani , a Pievequinta. Si tratta di una serata aperta al pubblico , nella frazione forlivese che da un anno e mezzo vive il problema del progetto di un impianto a pollina già autorizzato dalla Provincia di Ravenna, che dovrà “impattare” nel territorio de La Caserma , un biodigestore contro il quale i residenti si sono auto-organizzati in Comitato e si sono attivati con appelli, petizioni , raccolta fondi per fare fronte alle spese legali e presentare ricorso al Tar ed altro ancora.

Una levata di scudi che ha trovato ascolto e sponda nella lista civica DestinAzioneForlì, che nell’occasione , oltre a presentare un resoconto bimestrale completo dell’attività politica e amministrativa svolta in città e in seno all’amministrazione comunale , offrirà diritto di tribuna a coloro che vorranno esprimere un parere, una critica, un suggerimento sui problemi del territorio. Nel pieno spirito del principio della democrazia diretta e partecipata.

“Mentre gli altri partiti decidono il futuro della nostra società , a Forlì come a Roma, in parlamento, noi spalanchiamo le porte ai cittadini, chiedendo loro di essere protagonisti attivi e non sudditi delle scelte che determineranno la nostra vita e quella dei nostri figli. Replichiamo un esperimento che ebbe successo nella sede comunale del Foro Boario: in quell’occasione gli stessi cittadini forlivesi proposero, senza intermediazione, le loro idee sul futuro del trasporto pubblico locale . Ovvio sottolinere che a Pievequinta non si parlerà solo di biodigestori, ma anche dei tantissimi problemi (ambientali , sociali, urbanistici e infrastrutturali) rilevati su quest’area di confine fra Forlì e Ravenna ”: spiega Raffaella Pirini, capogruppo consiliare di DestinAzioneForlì. Un piccolo rinfresco sarà a disposizione dei presenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento