Cronaca Forlimpopoli

Forlimpopoli si mobilita contro il biodigestore: parte la raccolta firme

Il Presidente del neonato Comitato costituitosi per impedire la costruzione dell'impianto ha infatti comunicato che da domenica 14 dicembre inizierà una raccolta firme.

In attesa che la Regione Emilia Romagna esprima il suo parere, in merito alla richiesta della Provincia di Forlì – Cesena  affinchè siano eseguite ulteriore ed  approfondite analisi sul biodigestore che dovrebbe essere costruito a Forlimpopoli , il Comitato No Biogas non aspetta alla finestra

Il Presidente del neonato Comitato costituitosi per impedire la costruzione dell’impianto ha infatti comunicato che da domenica 14 dicembre inizierà una raccolta  firme. “Non abbiamo fatto altro che seguire le indicazioni che erano emerse dai numerosi interventi in occasione della pubblica assemblea svolta al cinema Verdi il 3 dicembre” sottolinea Montaletti Gianfranco riaffermando che “l’articolo uno della Costituzione Italiana  al secondo capoverso afferma che il popolo è sovrano.”

“E quindi con questo intento che si è attivato il Comitato, chiedendo ai cittadini di sottoscrivere una petizione. Una doppia petizione, una rivolta alla Provincia di Forlì- Cesena considerando che spetta  a lei la decisione, per ribadire ancora una volta  l’assoluto disaccordo sulla costruzione della centrale a Biogas, la seconda al Comune di Forlimpopoli affinchè si attivi fin da subito per cambiare il piano regolatore, al fine di evitare che quello che sta succedendo a S.Pietro ai Prati possa succedere in altre frazioni” si legge in una nota.

“Ecco il motivo per cui tutti i cittadini residenti a Forlimpopoli devono sottoscrivere la richiesta del Comitato e potranno farlo in occasione della manifestazione  ” L’Albero dei Desideri “ e presso il centro Commerciale Conad per l’intera giornata di domenica 14 dicembre. I punti di raccolta ed adesione alla doppia Petizione  saranno facilmente visibili  in quanto  il personale  costituito dai soci …che nel frattempo hanno raggiunto  il numero di 256, avranno una maglietta gialla con scritte nere e quindi ben identificabili”
    
La raccolta proseguirà anche nei prossimi giorni attraverso la presenza del Comitato ad altri eventi e momenti di aggregazione senza dimenticare il porta a porta che sarà messo in atto.

“Non ci siamo posti un limite, prosegue Il presidente del Comitato  più firme raccogliamo più attenzione dovranno prestare tutti coloro a cui spetta la  decisione certo del buon esito dell’iniziativa  considerando che non sono mancati  i segnali che indicano che i cittadini di Forlimpopoli stanno positivamente reagendo……questo fa ben sperare”. 

Tanti sono gli striscioni, i lenzuoli, i cartelli appesi ai muri e alle cancellate delle case di Forlimpopoli e dintorni con un unico messaggio alle istituzioni: molti dei forlimpopolesi, questo biodigestore, proprio non lo vogliono.

PER INFORMAZIONI: https://www.facebook.com/pages/Comitato-NO-Biogas-Forlimpopoli/978105432203225?fref=ts

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli si mobilita contro il biodigestore: parte la raccolta firme
ForlìToday è in caricamento