rotate-mobile
Cronaca Forlimpopoli

Sanzionato un circolo privato solo sulla carta: concerti abusivi e clienti senza tessera

Alla verifica dei circa cento clienti presenti è emerso che la stragrande maggioranza di loro era privo della tessera del circolo, ma nonostante questo hanno potuto avere accesso al locale e alla somministrazione di bevande e cibi

Giro di vite dei carabinieri sui circoli privati, in particolare quelli che somministrano cibi e bevande indistintamente anche ai non soci e che nei fatti svolgono in tutto e per tutto una funzione di un bar aperto al pubblico, ma con prezzi più bassi. I militari di Forlimpopoli, con l'ausilio di personale di altre stazioni carabinieri, nella notte tra venerdì e sabato scorsi, hanno effettuato un blitz al circolo Acli 'San Giuseppe' di via Montanara Comunale, nella zona di San Pietro ai Prati di Forlimpopoli, riscontrando una serie di violazione di tipo amministrativo.

Una quindicina di carabinieri sono giunti mentre, intorno alle 23, stava per partire un concerto. I militari hanno così verificato che effettivamente all'interno si teneva uno spettacolo di intrattenimento pubblico senza alcuna licenza. Inoltre, alla verifica dei circa cento clienti presenti è emerso che la stragrande maggioranza di loro era privo della tessera del circolo, ma nonostante questo hanno potuto avere accesso al locale e alla somministrazione di bevande e cibi. Per questo sono state fatte tutte le segnalazioni del caso: in questura per l'attività di pubblico spettacolo senza requisiti e in Comune a Forlimpopoli per l'esercizio di attività commerciale e non di circolo privato. Per entrambi i casi ci potranno essere sanzioni di tipo amministrativo e la sospensione temporanea dell'attività.


Nel corso del controllo sui presenti, è emersa anche una piccola quantità di cocaina (0,4 grammi) addosso ad un bertinorese di 42 anni (segnalato in prefettura quale assuntore di stupefacenti), mentre un'altra “dose” è stata trovata in terra dai carabinieri, probabilmente gettata via da un cliente che temeva la perquisizione personale. I carabinieri svolgeranno ulteriori attività di controllo sui circoli privati per verificare che effettivamente svolgano la loro funzione per gli associati e non effettuino abusivamente l'attività di pubblico esercizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanzionato un circolo privato solo sulla carta: concerti abusivi e clienti senza tessera

ForlìToday è in caricamento