menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Borghi in Festival", Castrocaro capofila del progetto: si attende il finanziamento del ministero

Questo progetto è presentato da 14 Comuni aderenti alla Fondazione e, gran parte di loro, fanno anche parte dell’Associazione Romagna Toscana

Il Comune di Castrocaro Terme è capofila del progetto inoltrato giovedì al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e relativo ai "Borghi in Festival". "Su richiesta della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, la quale molto generosamente si è prestata a sostenere finanziariamente con l’importo di 100mila euro il progetto di sistema dei Comuni aderenti, abbiamo provveduto a fare da capofila, proponendo “La Romagna Toscana - Terra di racconti in Festival", esordisce il sindaco Marianna Tonellato

Questo progetto è presentato da 14 Comuni aderenti alla Fondazione e, gran parte di loro, fanno anche parte dell’Associazione Romagna Toscana: Bagno di Romagna, Verghereto, Meldola, Civitella di Romagna, Galeata, Santa Sofia, Predappio, Premilcuore, Modigliana, Tredozio, Dovadola, Rocca san Casciano, Portico, e chiaramente Castrocaro Terme e Terra del Sole. "Il principale obiettivo è la realizzazione di un festival di livello internazionale che sappia coniugare la qualità culturale e le esigenze culturali, sociali, turistico-promozionali dei territori cui fa riferimento, secondo l’assioma che cultura è creazione di valore", prosegue il sindaco.

"Il Festival - continua Tonellato - verrà realizzato principalmente a Castrocaro Terme e Terra del Sole nel Parco Fluviale, quale centro di coordinamento del territorio della Romagna Toscana, e verrà declinato nei vari Comuni aderenti con attività, eventi, convegni, esposizioni, laboratori, ecc, declinati secondo il principio di sostenibilità territoriale, eco-sostenibilità, turismo lento".

Il primo cittadino, insieme all'assessore al Turismo Liviana Zanetti, esprimono "grande riconoscenza nei confronti della Fondazione Cassa dei Risparmi per la condivisione economica e la lungimiranza, come già fu per il sostegno al Progetto Geie da poco finaziato mediante il Bando Aree Degradate, e chiaramente dei sindaci dei Comuni aderenti, che hanno capito l’importanza di iniziare e sviluppare sempre più la progettualità di sistema, soprattutto in ambito turistico. Ora non resta che aspettare con animo ottimistico il finanziamento del Bando da parte del Ministero per la cifra complessiva di 350mila euro". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento