"Botte alla compagna": denunciato un 48enne per maltrattamenti

La vittima è una coetanea di nazionalità ungherese, che ha denunciato i casi di violenza alla Polizia

Divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri dall’abitazione e dai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. E' il provvedimento eseguito dalla Polizia nei confronti un operaio forlivese di 48 anni, indagato dalla Procura di Forlì per maltrattamenti e lesioni personali aggravate. La vittima è una coetanea di nazionalità ungherese. Secondo quanto riferito agli investigatori, la donna avrebbe subìto vessazioni tra il marzo dello scorso anno ed agosto. In più di una circostanza si sarebbe dovuta rivolgere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. L'accusato ha respinto ogni addebito. La notizia è riportata dalla stampa locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Piscine, acconciatori ed estetisti: una nuova ordinanza per chiarire i protocolli anti-Covid

  • Forlimpopoli entra nel Guinness dei Primati per la sfoglia tirata al matterello più lunga del mondo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento