"Botte alla compagna": denunciato un 48enne per maltrattamenti

La vittima è una coetanea di nazionalità ungherese, che ha denunciato i casi di violenza alla Polizia

Divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri dall’abitazione e dai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. E' il provvedimento eseguito dalla Polizia nei confronti un operaio forlivese di 48 anni, indagato dalla Procura di Forlì per maltrattamenti e lesioni personali aggravate. La vittima è una coetanea di nazionalità ungherese. Secondo quanto riferito agli investigatori, la donna avrebbe subìto vessazioni tra il marzo dello scorso anno ed agosto. In più di una circostanza si sarebbe dovuta rivolgere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. L'accusato ha respinto ogni addebito. La notizia è riportata dalla stampa locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento