Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Bruno Maderna e Amici dell’Arte, l'unione tra le associazioni diventa più forte: nasce ForlìMusica. Fissati i primi eventi

"La nascita di ForlìMusica rappresenta quindi per noi una straordinaria testimonianza della resilienza del nostro territorio", viene rimarcato

E' realtà ForlìMusica Aps, evoluzione naturale dell’importante esperienza artistica ed umana che, sin dal 2011, ha visto collaborare le associazioni Bruno Maderna e Amici dell’Arte. "L'idea di creare un'unione forte tra le associazioni Bruno Maderna e Amici dell’Arte è bellissima - rimarca l'assessore alla Cultura, Valerio Melandri - e va nella direzione che l'amministrazione comunale sta tentando di fare, ovvero mettere insieme tante realtà che siano resi più visibile, come ad esempio Forlì Soglie, il network delle associazioni culturali che operano nel contemporaneo, Forlì Suona, che invece è un'unione delle scuole non statali. ForlìMusica nasce da dunque un'esperienza consolidata e sono lieto che possa partire forte. Noi abbiamo deciso di investire sulla musica e stiamo progettando l'Auditorium della Musica, uno spazio dedicato al suono e alla parola, nel vecchio cinema teatro e contiamo di avere i primi spettacoli nel settembre del 2023".

E propone sin dai prossimi giorni un ricco calendario di appuntamenti, ForlìMusica Primavera, che sarà inaugurato giovedì alle 19 da Andrea Oliva, solista e Primo Flauto dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma, che si esibirà nella cornice dell’Abbazia di San Mercuriale accompagnato da Marta Cencini al pianoforte. "La nuova ForlìMusica intende farsi carico dell'eredità lasciata dalle associazioni Bruno Maderna e Amici dell’Arte per continuare a far vivere, con rinnovato slancio e rinnovate ambizioni, il sogno comune di diffondere ovunque l’amore per la musica e la cultura - spiegano il direttore artistico Danilo Rossi, il presidente Federica Bacchi e il presidente Agis Carlo Fontana -. Siamo consapevoli delle sfide che ci attendono: ForlìMusica nasce infatti in uno dei periodi più difficili per la vita culturale del nostro paese; per i musicisti, che lavorano, per il pubblico con cui condivide quelle emozioni intense che solo la musica riesce a tramettere, per il mondo dei lavoratori dello spettacolo in forte sofferenza a causa dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso".

"La nascita di ForlìMusica rappresenta quindi per noi una straordinaria testimonianza della resilienza del nostro territorio e del mondo della cultura, i quali si dimostrano capaci, grazie ad un incredibile mix di fantasia e professionalità, nel mezzo delle difficoltà del presente, di immaginare e progettare il futuro - aggiungono -. A dimostrazione della validità del lavoro svolto fino a qui, ForlìMusica in futuro potrà avvalersi del sostegno di un Comitato d’onore, di un Comitato scientifico e di un Advisory board composti da importanti personalità e sostenitori del mondo della cultura, nazionale e locale, i quali hanno aderito con entusiasmo al progetto e ne saranno ambasciatori. Vogliamo dunque festeggiare questi importanti traguardi e celebrare la ripartenza della musica dal vivo dopo i durissimi periodi di lockdown avvenuti nel 2020 e nel 2021. Sarà una festa alla maniera di ForlìMusica: con un programma che coniuga la valorizzazione dei giovani con la sempre alta qualità dei solisti invitati a collaborare con l'Orchestra Maderna e ospitati a Forlì".

La rassegna ForlìMusica Primavera

ForlìMusica Primavera sarà inaugurata da Andrea Oliva, solista straordinario e Primo Flauto dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma, che si esibirà il 29 aprile alle ore 19.00 nella splendida cornice dell’Abbazia di San Mercuriale accompagnato da Marta Cencini al pianoforte. La primavera di ForlìMusica vede in programma anche la diciassettesima edizione del concorso “Adotta un Musicista”, in programma dal 30 aprile al 2 maggio e riservato a giovani studenti di musica entro i 16 anni di età. Al fine di sostenere economicamente i nostri musicisti, e per affermare il valore che per noi hanno la musica, e l’arte in generale, abbiamo deciso che il concorso si terrà in presenza, e con tutte le precauzioni sanitarie necessarie, per dare la possibilità ai giovani musicisti di vivere questa esperienza al meglio.

Il concorso "Adotta un Musicista"

La prova finale del 2 maggio e la premiazione che, come previsto dal concorso, si svolgeranno al Teatro Diego Fabbri di Forlì con la partecipazione dell’Orchestra Maderna, quest’anno includerà un’importante novità. La serata verrà trasmessa in diretta da Teleromagna dalle 17 e presentata da Francesca Leoni, offrendo così ai giovani musicisti un’esperienza unica. Sarà possibile, inoltre, visionare lo spettacolo online gratuitamente sul sito www.forlimusica.it. La rassegna primaverile si concluderà il 24 maggio al Teatro Diego Fabbri di Forlì dove l'orchestra giovanile "Orcreiamo" suonerà, oltre al repertorio classico, 3 opere prime realizzate da altrettanti giovani compositori nell’arco di 3 residenze artistiche svoltesi a partire da novembre 2019.

"Orcreiamo", progetto vincitore del Bando Siae PerChiCrea 2019, nasce dalla volontà di ForlìMusica, con la collaborazione del Conservatorio di Cesena, di guidare i giovani talenti alla co-creazione di opere prime; di ampliare l’offerta di opportunità per i giovani musicisti, di permettere ai giovani di suonare in un’orchestra professionista, e arricchire l’offerta musicale del territorio. Un progetto unico nel suo genere dove sono coniugate esperienze lavorative in orchestra sotto la guida di esperti tutor e l'esecuzione di composizioni contemporanee in prima esecuzione assoluta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruno Maderna e Amici dell’Arte, l'unione tra le associazioni diventa più forte: nasce ForlìMusica. Fissati i primi eventi

ForlìToday è in caricamento