Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Buco di bilancio sulle spese legali, "no alla commissione d'inchiesta"

La maggioranza del Comune di Forli' dice no a una commissione d'inchiesta sulla vicenda del buco fuori bilancio da 1,5 milioni di euro per spese legali accumulatesi negli anni e non pagate

La maggioranza del Comune di Forli' dice no a una commissione d'inchiesta sulla vicenda del buco fuori bilancio da 1,5 milioni di euro per spese legali accumulatesi negli anni e non pagate. La richiesta avanzata dal Movimento 5 Stelle e sostenuta dall'opposizione si infrange contro il muro di no del Partito democratico e viene respinta con 17 voti contrari, 10 favorevoli e quattro astenuti, tra cui il sindaco Davide Drei. Sarebbe "contraddittoria e fuorviante", taglia corto il capogruppo del Pd Maria Maltoni. A indagare e' infatti gia' stata incaricata la Corte dei conti e "noi non ci vogliamo sostituire alla magistratura. Come Pd respingiamo la richiesta". Per la trasparenza, aggiunge il primo cittadino, "si sta facendo molto. Mi astengo per realizzare al meglio quanto deliberato il 28 luglio". Ma, si chiede, "dove e' la coerenza della minoranza che oggi chiede la commissione d'inchiesta e l'altra volta e' uscita dall'aula? Noi vogliamo fare massima luce sulla vicenda".

Se qualcuno ha operato "in malafede chi dice no alla commissione e' moralmente complice", ammonisce il pentastellato Daniele Vergini, mentre il capogruppo d Forza d'Italia, Fabrizio Ragni, sottolinea la necessita' di "andare fino in fondo, nessuno ha visto tutte le carte", altrimenti "la commissione di fatto la faremo noi dell'opposizione". Il no "e' politicamente troppo", sentenzia il collega Lauro Biondi chiedendo di usare il "buon senso". Nessuna esitazione per riguardo al noto studio legale coinvolto, esorta Vanda Burnacci sempre di Fi.


Fuori dal coro la ex democratica, ora nel gruppo misto, Tatiana Gentilini: "Piu' che una commissione d'inchiesta", di cui chiede il ritiro della richiesta, occorre "ragionare sugli strumenti per evitare che tali casi si ripetano". La commissione e' "necessaria per approfondire l'argomento", ribadisce Paola Casara di Noi forlivesi, mentre del no del Pd si stupisce Daniele Mezzacapo della Lega Nord: con la commissione si va infatti nella direzione della trasparenza. Dai banchi della maggioranza Mario Peruzzini di Noi con Drei e Paolo Bertaccini di Con Drei per Forli' chiedono di ritirare la richiesta per riproporla a indagine della magistratura contabile conclusa. (Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buco di bilancio sulle spese legali, "no alla commissione d'inchiesta"

ForlìToday è in caricamento