C'è la firma sul decreto: Santini torna al timone del Parco delle Foreste Casentinesi

Luca Santini è stato nominato presidente dell’ente parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna

Con decreto del Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, numero 293 dell’8 ottobre, ai sensi della legge 394/91, Luca Santini è stato nominato presidente dell’ente parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna. Rimarrà in carica per i prossimi cinque anni. A dare l'annuncio nei giorni scorsi era stato il deputato di Italia Viva, Marco Di Maio. "Santini è reduce da 5 anni di ottimo lavoro alla guida dell’ente - aveva affermato Di Maio -, con risultati oggettivi in termini di visitatori, fruibilità e crescita: un lavoro che ha portato tutto il territorio interessato tra Romagna e Toscana a unire ogni sindaco, associazione (persino i santuari di La Verna e Camaldoli), impresa e operatore a chiedere che venisse confermato. A dimostrazione che conservazione e sviluppo possono stare insieme. Ciò nonostante, per oltre un anno il Parco è rimasto senza guida, per molti mesi persino senza direttore (nominato solo poche settimane fa)". 

“Buon lavoro a Luca Santini, confermato presidente dell’Ente parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna. Al ministro Costa un plauso perché la nomina ha centrato le aspettative della Regione, condivise con la Regione Toscana e con il territorio”, commenta Paola Gazzolo, assessore regionale all’Ambiente. "E’ assolutamente positivo che si sia completata la governance del Parco per assicurarne la massima operatività - chiude l’assessore -. Il Presidente saprà proseguire l’opera già avviata di tutela dellestraordinariericchezze naturali e per fare del Parco un motore di sviluppo e crescita sostenibile". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento