Non lo sentivano da giorni, i familiari ne denunciano la scomparsa: trovato morto lungo il Montone

Il corpo è stato trasportato all'obitorio dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni", dove si trova a disposizione della magistratura (pubblico ministero di turno Sara Posa)

L'ultima volta che i familiari l'hanno incontrato e salutato è stata domenica sera. Poi da allora il telefonino è cominciato a squillare a vuoto. Preoccupati da questo lungo silenzio, martedì sera la sorella ha deciso di sporgere denuncia, presentandosi negli uffici dei Carabinieri di Corso Mazzini. Gli uomini dell'Arma hanno attivato subito il protocollo ricerche persone scomparse informando del caso la Prefettura. In città questo tipo di attività è di competenza della Polizia di Stato, mentre nel resto del comprensorio dei Carabinieri. Mercoledì mattina, alla presenza anche del dirigente dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Corso Garibaldi Stefano Santandrea, le ricerche dello scomparso, un forlivese di 48 anni, si sono concentrate nei pressi del Montone, dove l'uomo era solito passeggiare lungo il percorso fluviale.

VIDEO: LE RICERCHE DEL 48ENNE, ANCHE CON L'ELICOTTERO

L'attività, oltre a Polizia e Carabinieri, ha visto impegnati i Vigili del Fuoco, con la squadra Speleo Alpino Fluviale e l'Unità Comando Locale, ed i volontari della Protezione Civile di Bertinoro con le unità cinofile. E' stato mobilitato anche l'elicottero Drago 45 dei Vigili del Fuoco di Bologna, che ha effettuato un sorvolo dell'area, atterrando poi in una vasta area verde nei pressi di via Isonzo. Anche la Polizia Municipale si è attivata col proprio drone per inquadrare dall'alto gli angoli più impervi, ma non si è reso necessario l'utilizzo dell'occhio volante. Il cane specializzato della Protezione Civile fin da subito ha infatti fiutato tracce dell'uomo. Ed in pochi minuti gli operatori hanno dovuto fare i conti col tragico ritrovamento. Il corpo senza vita è stato recuperato nei pressi del ponte ferroviario lungo il Montone.

SEGUITE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK DI FORLITODAY!

A quel punto l'elicottero del 115 si è alzato in volo facendo rientro alla base felsinea, mentre contemporaneamente è giunto il personale della Polizia Scientifica per i rilievi di legge. Per circa un'ora è stato rallentato il traffico ferroviario per consentire l'operazioni di legge e rimozione del corpo senza vita in piena sicurezza. Presente anche il medico legale per una prima ispezione cadaverica: la morte, no ad opera di terzi, potrebbe risalire a lunedì, ma presumibilmente saranno effettuati ulteriori accertamenti per far luce sull'orario del decesso. Il corpo è stato trasportato all'obitorio dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni", dove si trova a disposizione della magistratura (pubblico ministero di turno Sara Posa).

Potrebbe interessarti

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Liberati delle formiche con questi rimedi naturali

  • Romagna imperdibile: 4 borghi medievali da scoprire

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

I più letti della settimana

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • La Regione torna ad assumere: 1.300 posti di lavoro da riempire, al via i concorsi

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • L'estremo saluto a Edoardo, morto a 4 anni: una bara bianca in spalla e un lungo applauso

  • "L'unico amore della mia vita": il ricordo straziante del nonno del piccolo Edoardo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

Torna su
ForlìToday è in caricamento