menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo anomalo sulla Romagna: colpa del Garbino

Ondata di caldo anomalo sulla Romagna. La causa è da attribuire ai venti di Garbino che accompagnano un afflusso di aria calda che arriva dal Nord Africa in atto su gran parte d'Italia

Ondata di caldo anomalo sulla Romagna. La causa è da attribuire ai venti di Garbino che accompagnano un afflusso di aria calda che arriva dal Nord Africa in atto su gran parte d'Italia. In alcuni casi le temperature non sono scese sotto i 20°, con valori medi tipicamente estivi ed eccezionali per la prima decade di novembre sia in pianura che sui rilievi. Basti pensare che a Forlì la stazione meteo dell'Arpa ha registrato alle 4 della nottata tra domenica e lunedì ben 22°C.

E anche di giorno la colonnina di mercurio si è mantenuta stabile oltre i 20°C. Temperature simili sono state registrate anche sul resto della pianura romagnola, con una massima di ben 25°C a Cattolica. Ma questa ondata di caldo anomalo ha le ore contante: masse d'aria più fresca scalzeranno le correnti di matrice sub-tropicale, determinando tra martedì e mercoledì una forte flessione delle temperature, fino anche a dieci gradi, con un ritorno a valori tipici del periodo. Sono attese minime tra 3 e 8°C, mentre mercoledì le massime sono previste tra 12 e 15°C

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento