menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Caldo e scarse perturbazioni, ozono oltre la soglia", Arpae misura la qualità dell'aria

"La maggior parte dei superamenti si sono registrati nelle stazioni di pianura", spiegano i tecnici di Arpae

Durante il mese di luglio, complici le elevate temperature e le scarse pertubazioni, si sono registrati diversi superamenti della soglia di 120 µg /m³ per l´ozono. Si è superata per la prima volta anche la soglia di 180 µg /m³ . A comunicarlo gli esperti di Arpae. La maggior parte dei superamenti si sono registrati nelle stazioni di pianura. Tutti gli altri inquinanti si sono mantenuti entro i limiti.

Le fioriture di luglio sono state contenute e limitate a graminacee, castagno, urticacee, mai in concentrazioni elevate. Solo Alternaria (spora di interesse allergologico) ha raggiunto concentrazioni consistenti.

Le stazioni sono state collocate sul territorio con l’obiettivo di valutare eventuali impatti sulla qualità dell’aria prodotti, nelle aree circostanti, da specifiche fonti di emissione come impianti industriali ed altre infrastrutture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento