Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Rocca San Casciano

"Cambio vita", un anno dopo: "Vivere in un paese di collina è una risorsa da riscoprire"

"Scegliere di vivere, nel nostro caso a Rocca San Casciano, è una bella opportunità alla portata di tutti", viene evidenziato

Sabato alle 10 al parco Gramsci di Rocca San Casciano (viale Dante Alighieri) sarà presentato l rendiconto dell’attività svolta e dei risultati ottenuti dal Progetto “Cambia Vita”, ad un anno dalla sua presentazione ufficiale Lo scopo del progetto, viene illustrato, "è quello di affrontare il tema, certamente di non facile soluzione, dello spopolamento di Comuni montani, come il nostro, da un punto di vista positivo e propositivo: vivere in un paese di collina-montagna è una risorsa da riscoprire per l’Italia".

"Negli ultimi dodici mesi, con varie iniziative che racconteremo, abbiamo promosso e sostenuto il messaggio che scegliere di vivere, nel nostro caso a Rocca San Casciano, è una bella opportunità alla portata di tutti, è uno stile di vita, all’insegna della qualità - viene aggiunto -. E i risultati non sono mancati e altri ne stanno per arrivare".

Interverranno Pier Luigi Lotti, sindaco di Rocca San Casciano; Maurizio Gardini, presidente della Fondazione Carisp di Forlì; Barbara Lori, assessore alla Montagna della Regione Emilia-Romagna; Simona Vietina, deputato e sindaco di Tredozio; Giorgio Spaziani Testa, presidente nazionale di Confedilizia; Davide Servadei, presidente regionale di Confartigianato; Pierlorenzo Rossi, direttore regionale di Confcooperative; Bruno Biserni, presidente del Gal l’Altra Romagna; Sergio Barberio, direttore Formazione Cnos Fap di Forlì. Modera Vincenzo Bongiorno, tra i promotori del Progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cambio vita", un anno dopo: "Vivere in un paese di collina è una risorsa da riscoprire"

ForlìToday è in caricamento