menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tumori al seno, Lilt scende in campo con le influencer contro il "big killer" delle donne. I monumenti si illuminano di rosa

In Italia il cancro della mammella è infatti il più frequente tumore femminile

Anche quest’anno la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt), organizzazione che ha come obiettivo la prevenzione primaria e secondaria delle malattie oncologiche, è impegnata nella Campagna "Nastro Rosa", che durerà per tutto il mese di ottobre. Lo scopo è quello di sensibilizzare ogni donna sull’importanza della prevenzione e sulla diagnosi precoce del tumore della mammella. In Italia il cancro della mammella è infatti il più frequente tumore femminile ed è tuttora la principale causa di morte tra le donne al di sopra dei 40 anni. Un “big killer” che, nel nostro Paese, fa registrare ogni anno 50mila nuovi casi.

Sconfiggere la malattia è possibile nella stragrande maggioranza dei casi se gli esami di controllo vengono praticati con regolarità. Dal sindaco Gian Luca Zattini un ringraziamento "a tutti coloro che con il loro impegno e la loro professionalità, contribuiscono non soltanto a migliorare il sistema di prevenzione del tumore al seno ma che sono in prima linea per sconfiggerlo. In questi anni si è fatto tanto per sensibilizzare le nostre donne sull’importanza della diagnosi precoce ma ricordiamoci che non dobbiamo mai abbassare la guardia rispetto a questa gravissima patologia". Conclude il primo cittadino: "È nostro dovere, come Istituzioni, stare al fianco delle donne che combattono per favorire un’inversione di tendenza e sconfiggere questo ‘killer’ non soltanto a parole, ma con i fatti".

"E' un'iniziativa importante che diffondendo consapevolezza sul tumore al seno, definito il "big killer" del genere femminile, deve condurre tutte le donne a sottoporsi agli esami di diagnosi precoce - afferma l'assessore al Welfare, Rosaria Tassinari -. A Forli, grazie alla collaborazione di Romagna Acque, nel mese di ottobre verranno illuminate di rosa, colore simbolo contro la lotta al tumore al seno, il monumento di piazzale Della Vittoria, la fontana di piazza Ordelaffi e la sede di Romagna Acque (in provincia la Fontana Masini a Cesena, la Fontana delle Bagnanti a San Piero in Bagno, il Palazzo Comunale di Gambettola, le biblioteca comunali di Cesenatico e di Meldola, la torre civiche di Santa Sofia e di Civitella e il Castello di Cusercoli)".

"Di tumore al seno si guarisce sempre di più se si fa una diagnosi precoce - afferma il direttore dell'Unità Operativa di Prevenzione Oncologica e presidente di Lilt Fabio Falcini-. Nonostante sia una malattia che spaventa e certamente da non sottovalutare, ha l'80% di sopravvivenza. Nessun altro tumore ha ottenuto questo risultato fino ad ora". La campagna quest’anno è dedicata principalmente alle giovani donne, che sempre di più hanno necessità di essere informate e coinvolte nei corretti stili di vita e nella diagnosi precoce. Per questo motivo, si è cercato di trasmettere i valori della prevenzione attraverso il linguaggio dei giovani con i social network e le influencer del territorio.

Le influencer

L'influencer è una persona in grado di influenzare le scelte d'acquisto o decisionali di altre persone per questo gode di autorevolezza ed è riconosciuta come esperta di un determinato argomento.
Sono state scelte come portavoce della Lilt per il loro significativo apporto di benessere e valore al territorio provinciale: Bettina Balzani di Bettinaincucina, Erika Brugugnoli di Cuordiciambella, Francesca Tassani di MynameisFren, Silvia Cortesi di Red Velvet Bakery, Annalisa Licata di AnnaAnnae e Federica Credico Personal Trainer. Questo il team di ragazze che per tutto il mese di ottobre promuoverà la campagna Nastro Rosa attraverso i loro canali social e saranno coinvolte in prima persona durante un ciclo di laboratori e show cooking che si terranno ad Eataly Forlì, Il primo appuntamento è per giovedì 10 ottobre con “Piccoli chef con le mani in pasta” ore 17.00-19.00 (dai 6 anni) a cura di Bettinaincucina.

Gli altri appuntamenti

Giovedì 17 ottobre “La Prevenzione a tavola” ore 20.30-22.30 a cura di: 
Erika Brugugnoli – Cuordiciambella
Martina Valgiusti – medico oncologo IRST
Con la partecipazione di:
Federica Credico

Giovedì 24 ottobre “La stagionalità in cucina” ore 20.30-22.30 a cura di:
Erika Brugugnoli – Cuordiciambella
Martina Valgiusti – medico oncologo IRST
Con la partecipazione di:
Federico Credico – Personal Trainer
Annalisa Licata – AnnaAnnae

Giovedì 7 novembre “I dolci senza peccato” ore 20.30-22.30 a cura di:
Silvia Cortesi – Red Velvet Bakery
Francesca Tassani – MynameisFren

Contributo per le serate:
Laboratorio singolo 25 euro
Pacchetto 3 laboratori 65 euro
Pacchetto completo 85 euro
Tutto il ricavato sarà destinato ai progetti di prevenzione oncologica.

Inoltre verrà lanciato un social contest per tutto il mese di ottobre con lo slogan “Indossa il rosa” - condividi un selfie indossando un accessorio rosa, tagga la LILT Forlì Cesena e usa #vivilrosa. 
Le tre foto più belle verranno premiate con la collana simbolo della campagna Nastro Rosa. Tra le iniziative in programma c'è anche la "Dance for Oncology", il progetto di danzaterapia dedicato a pazienti oncologiche/i con l'obiettivo di migliorarne l'umore e la condizione psico-fisica. Il primo appuntamento a Forlì si terrà martedì 15 ottobre per poi proseguire, due volte a settimana, il martedì e il venerdì dalle 10 alle 11. Per informazioni e pre-iscrizioni è possibile contattare l'Ufficio Relazioni col Pubblico Irst allo 0543.739247 (lunedì-venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 14 alle 16:30)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento