rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Con "Viva" la rianimazione cardiopolmonare entra nelle classi

Uno dei coordinatori nazionali è il dottor Francesco Landi, dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione forlivese, che nel 2014 curò la realizzazione a Forlì del video nazionale di Viva

E' iniziata lunedì, con una visita al Liceo Scientifico Fulcieri Paolucci Di Calboli Forli, la Campagna nazionale Viva 2015 a Forlì per la rianimazione cardiopolmonari, che prevede una serie di ncontri nelle scuole, tante donazioni e una festa finale in programma sabato prossimo. Per il terzo anno consecutivo, Italian Resuscitation Council e IRC Comunità raccolgono l’invito dell’Unione Europea e di European Resuscitation Council a promuovere, sviluppare e realizzare la Campagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare.

Uno dei coordinatori nazionali è il dottor Francesco Landi, dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione forlivese, che nel 2014 curò la realizzazione a Forlì del video nazionale di Viva: “Quest’anno – spiega iLandi – per la prima volta entreremo nelle scuole medie e superiori di Forlì e insegneremo le manovre di disostruzione delle vie aeree ai bambini, agli studenti e agli insegnanti". Il ciclo di incontri prevede martedì un incontro all'Itas Saffi, mercoledì ancora al Liceo Scientifico Fulcieri Paolucci Di Calboli, giovedi alla Scuola media Orsini di via Orceoli e al Circolo Tennis Carpena, venerdi all’Istituto d'Arte di Forli e infine sabato all’Istituto Tecnico Sacro Cuore di Lugo di Romagna.

E’ previsto anche un incontro alla scuola “Gianni Rodari” di Forlì”. La task force forlivese di Viva, composta da medici e infermieri di Rianimazione, Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza, 118, Cardiologia di Forlì, sarà così impegnata, durante la “settimana di Viva” in una serie di incontri formativi, durante i quali si insegneranno, a studenti e a docenti, semplici manovre salvavita. “I docenti – prosegue il coordinatore - identificheranno quali ore dedicare agli studenti per l’apprendimento del massaggio cardiaco e noi forniremo la nostra assistenza e i nostri materiali, ovviamente in modo del tutto gratuito e volontario. L’inserimento dell’insegnamento della rianimazione cardiopolmonare nel curriculum scolastico delle scuole italiane rimane sicuramente per IRC uno degli obiettivi da perseguire con determinazione, per aumentare il numero di vittime soccorse dai testimoni e quindi la sopravvivenza”.

Ma le iniziative e le donazioni forlivesi per questa campagna non finiscono qui. Grazie al contributo di due fratelli imprenditori di Forlì, Alex e Luca Pesci della ditta Alpe, lo staff di Viva avrà a disposizione quest’anno quaranta nuovi manichini per insegnare le tecniche di massaggio salvavita. Un grande supporto nell’organizzazione della settimana, anche quest’anno, è arrivato inoltre da Daniele Versari di Estados Cafè Forlì, che aveva già fortemente contribuito per la realizzazione del video e di iniziative di sensibilizzazione negli anni passati.

E poi ci sarà il nuovissimo volumetto “Un pic-nic mozzafiato”, una fiaba multimediale, realizzata con il supporto del Club Rotary Tre Valli, che servirà come strumento per l'insegnamento delle manovre di disostruzione delle vie aeree e massaggio cardiaco fin dalla più tenera età. La fiaba è dedicata ai ragazzi tra 6-10 anni e sarà distribuita gratuitamente anche online, su piattaforma iOS e Android su Tablet e cellulari per rendere fruibile la fiaba al più alto numero di persone in Italia e in Europa e sarà disponibile sia in lingua italiana che inglese. I disegni sono stati realizzati da Valeria Petrone, illustratrice apprezzata a livello internazionale.

“Le iniziative d’informazione e formazione nelle scuole sono validissime, ma spesso non riescono ad avere la necessaria continuità – concludono gli organizzatori - Con Viva! 2015, vorremmo innescare un processo virtuoso che faccia diventare queste conoscenze un patrimonio stabile della comunità scolastica.” E le sorprese non sono terminate. Sabato 17 ottobre serata finale della campagna Viva con i Wild Angels (scuola di ballo country molto nota nel forlivese) al Pepper Disco-Risto, a Forlimpopoli . La serata si intitolerà "Wild Angels save a life".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con "Viva" la rianimazione cardiopolmonare entra nelle classi

ForlìToday è in caricamento