rotate-mobile
Lavori Pubblici / Centro Storico / Viale Filippo Corridoni, 20

Si parte col nuovo parcheggio del Campus: 111 posti auto, 70 alberi e una pista ciclabile nel parco

La nuova area di sosta sarà in parte a utenza libera e in parte di pertinenza dell’università. Partenza dei lavori nel mese di maggio

Un nuovo parcheggio da 111 posti auto a servizio del Campus universitario, ma non solo. Sono già stati appaltati, e partiranno tra aprile e maggio, i lavori per la realizzazione del parcheggio che sorgerà a ridosso di viale Corridoni, in prossimità del Campus, in parte a utenza libera e in parte di pertinenza dell’università. Un progetto che mira alla rifunzionalizzazione dell’area attraverso un reticolato di opere che coniugano i criteri della rigenerazione urbana con quelli dell’ampliamento del sistema pedonale e ciclabile cittadino.

Nel parcheggio verranno realizzati 111 posti auto distribuiti in due aree distinte: una più ampia destinata a parcheggio pubblico e dotata di 83 posti auto, con due colonnine di ricarica per le auto elettriche, e una seconda con una capacità di 28 posti riservati al personale del Campus. In orario serale e notturno il parcheggio sarà totalmente fruibile a utenza libera.  Si tratta di un intervento, della durata di circa un anno, che avrà un costo di 1 milione 600 mila euro e che è inserito nel bando per la Rigenerazione urbana.

La tecnologia utilizzata per la sua realizzazione è molto simile a quella dell’area di sosta “ecologica” di via Casamorata, in prossimità di viale Italia, i cui lavori sono in fase di ultimazione. Anche l’impresa esecutrice è la stessa. Similmente, infatti, verranno impiegati materiali drenanti per garantire la permeabilità del suolo, con un innovativo sistema di smaltimento delle acque piovane, i cosiddetti “giardini della pioggia”. Si metterà mano anche alle alberature e al verde, con la piantumazione di 70 nuovi alberi, oltre al mantenimento di quelli esistenti, per garantire la presenza di zone d’ombra in corrispondenza dei posti auto. 

“Questo intervento, che mette a disposizione dei cittadini nuove aree di sosta non lontano dal centro, si inserisce in un disegno organico di riqualificazione dell’intera zona - spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Vittorio Cicognani - che abbiamo progettato in modo sinergico anche rispetto ai percorsi ciclopedonali”. 

Dopo la realizzazione della nuova pista ciclabile che costeggerà la Rocca di Ravaldino, va a completarsi il sistema delle ciclabili per mettere in collegamento la stazione ferroviaria, il Campus - passando per viale della Libertà, piazzale della Vittoria e via di Porta Cotogni - e che proseguirà da un lato in via della Rocca, dall’altro in viale Corridoni, fino alla rotonda di piazzale Ravaldino, per immettersi in viale dell’Appennino. 

Le principali notizie del 9 marzo

Il dramma del pilota che insegnava gli studenti a volare, il cordoglio dell'Itaer Baracca

Un nuovo parcheggio al Campus universitario

Attesa per la Segavecchia

L'incendio divampa dalla canna fumaria, il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si parte col nuovo parcheggio del Campus: 111 posti auto, 70 alberi e una pista ciclabile nel parco

ForlìToday è in caricamento