Candidato sindaco per due volte a Meldola: fissato l'ultimo saluto a Roberto Ghetti

Ghetti è stato il presidente del club Forza Silvio di Meldola e punto di riferimento dei berlusconiani in tutta l’area della valle del Bidente. Ha sposato la causa azzurra fin dal 1994

Si terranno giovedì pomeriggio, alla chiesa di San Francesco di Meldola, i funerali di Roberto Ghetti, storico esponente di Forza Italia e candidato sindaco a Meldola nel 2004 e nel 2014. Il noto antiquario, che da tempo lottava contro una malattia, aveva 65 anni. La camera ardente è stata allestita presso l'istituzione "Drudi". Ghetti è stato il presidente del club Forza Silvio di Meldola e punto di riferimento dei berlusconiani in tutta l’area della valle del Bidente. Ha sposato la causa azzurra fin dal 1994.

"Ricordo con piacere le nostre chiacchierate - è il ricordo del sindaco Roberto Cavallucci, che ha conosciuto Ghetti sui banchi del Consiglio comunale -. Ci univa quella meravigliosa e conivolgente passione per la politica, per la cosa pubblica, per la nostra bellissima Città. Una Città a cui hai prestato tanto tempo, a cui hai dedicato un tratto della vita. Esprimo a tutta la tua famiglia il più sentito cordoglio a nome mio, dell'intera Amministrazione Comunale e di tutta la città di Meldola. Porteremo sempre con noi il tuo sorriso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

Torna su
ForlìToday è in caricamento