Capodanno, i Verdi: "Iniziamo il 2012 senza botti"

Non c’è crisi che ci trattenga, ogni anno vengono spese cifre enormi per i botti ed i fuochi d’artificio. Se tutti ormai hanno ben presente i rischi per le persone, che portano ogni anno a riempire i pronto soccorso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Non c’è crisi che ci trattenga, ogni anno vengono spese cifre enormi per i botti ed i fuochi d’artificio. Se tutti ormai hanno ben presente i rischi per le persone, che portano ogni anno a riempire i pronto soccorso proprio in giorni che dovrebbero essere di festa, troppi ignorano i danni che producono agli animali.

I botti sono infatti colpevoli della morte di migliaia di animali per stress, terrore, incidenti ed assideramento. La loro sensibilità uditiva è spesso talmente sviluppata che il rumore provocato dallo scoppio dei fuochi artificiali e dei petardi gli causa un vero e proprio dolore.

Il nostro invito è di rinunciare ai fuochi d’artificio, evitando in particolarmente quelli che producono rumore.

Speriamo che sia per prima la coscienza ed il rispetto dei cittadini a fermare questa pessima abitudine, priva di lati positivi, che giustamente viene multata fino a 500€ a seguito dell’ordinanza del sindaco di Forlì, in vigore fino al Febbraio 2012.

Auspichiamo che questa ordinanza venga fatta in primo luogo rispettare e successivamente venga rinnovata ed estesa ai comuni limitrofi.

Invitiamo però tutti a fare la propria parte, festeggiando con amici e parenti con un brindisi senza esplosioni, incendi ed incidenti. Un minimo di sobrietà ed intelligenza siamo certi non guasterà la festa.

Torna su
ForlìToday è in caricamento