menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri e Partigiani vicini tra loro: a Meldola monta la polemica

E' ancora polemica a Meldola per la decisione dell'Amministrazione comunale di collocare il monumento dedicato ai Carabinieri a pochi metri dal Cippo alla Resistenza. I sindacati CGIL CISL E UIL continuano a ritenere la scelta del comune bidentino "quantomeno inopportuna"

E' ancora polemica a Meldola per la decisione dell'Amministrazione comunale di collocare il monumento dedicato ai Carabinieri a pochi metri dal Cippo alla Resistenza. I sindacati CGIL CISL E UIL continuano a ritenere la scelta del comune bidentino "quantomeno inopportuna" e ribadiscono "che ciò non è dovuto al merito del monumento (in onore dell’Arma dei Carabinieri), ma rispetto alla sua collocazione a ridosso di quello in onore dei Partigiani e della Resistenza, non solo del territorio meldolese ma di tutta la vallata".

"La volontà del Sindaco di Meldola, riportata sulla stampa locale alcuni giorni fa, di “chiudere le polemiche”, è opportuna ma per farlo occorrerebbe ripensare alla scelta alla luce anche di un diverso percorso di informazione e condivisione, che pare oggi difficile visto anche lo stato di avanzamento dei lavori" continua la nota dei sindacati.

CGIL CISL UIL ritengono "che per evitare almeno di mettere in contrapposizione i due monumenti e la storia che rappresentano, sarebbe opportuno accogliere la proposta formulata al Sindaco dall’Anpi e cioè di intitolare l’insieme dei due monumenti “… alla Costituzione Repubblicana che rappresenta e racchiude in sé l’unità della Patria e che da un senso al patto che unisce l’intera nazione…” e prevedere “la creazione di un punto informativo che illustri la localizzazione dei luoghi della memoria di tutta la Valle del Bidente, una vera e propria “porta della Valle”, che più di ogni altra ha contribuito al grande sacrificio della Resistenza e della lotta di liberazione nel territorio provinciale ed in tutta la Romagna”.

I sindacati "auspicano che tali considerazioni e proposte vengano fatte proprie dall’Amministrazione Comunale di Meldola. Questa sarebbe considerata da noi una risposta di minima dovuta alle cittadine ed ai cittadini di Meldola e di tutto il territorio. Ciò per noi non significherebbe la chiusura della vicenda che rimane negativa, sia nella scelta della collocazione che nel metodo utilizzato ma comunque un possibile punto di ripartenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento