Carico dei rifiuti all'inceneritore, botta e risposta tra Forza Italia e sindaco

Per Fabrizio Ragni, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, nell'inceneritore di via Grigioni dovranno essere inceneriti  10.000 tonnellate  di rifiuti urbani in più rispetto all'anno scorso

Botta e risposta sul carico dell'inceneritore di Forlì per l'anno 2018. Basandosi sulla delibera del 2 ottobre scorso, collegata al Piano regionale di gestione dei rifiuti, per Fabrizio Ragni, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, nell'inceneritore di via Grigioni dovranno essere inceneriti  10.000 tonnellate  di rifiuti urbani in più rispetto all'anno scorso.

Spiega Ragni: "Due considerazioni. La prima è che la  stima  dei rifiuti prodotti e da smaltire elaborata e pubblicizzata con grande enfasi della giunta regionale del Partito Democratico era completamente sballata. La seconda considerazione è che nonostante le proclamate buone intenzioni ed il tam tam mediatico per il passaggio di gestione  da Hera ad Alea dovranno essere incenerite a Forlì  10.000 tonnellate  di rifiuti urbani in più rispetto all'anno scorso”.

Tuttavia in una nota il Sindaco di Forlì, Davide Drei, e l'Assessore all'Ambiente, William Sanzani, smentiscono il dato dell'aumento di 10 mila tonnellate di rifiuti inviati al termovalorizzatore forlivese: “La quantità di rifiuti portati a smaltimento nell'impianto di termovalorizzazione di Forlì nel 2018 resterà invariata rispetto all'anno 2017 e, comunque, entro il limite dalla sua potenzialità massima che è pari a 120.000 tonnellate di soli rifiuti urbani, poiché i rifiuti speciali non sono ammessi. E' bene fare chiarezza, a questo proposito, e sgombrare il campo da voci strumentali e fuorvianti. Come si legge con evidente chiarezza nella delibera regionale n.44 del 22 ottobre scorso, collegata al Piano di gestione dei rifiuti della Regione Emilia-Romagna, l'aumento di circa 10.000 tonnellate dei rifiuti urbani nel passaggio dal 2017 al 2018 è compensata dalla diminuzione di 10.000 tonnellate degli ingombranti inviati a smaltimento”. Ed ancora i due amministratori: “Il percorso intrapreso dal Comune di Forlì e dai Comuni della Romagna Forlivese per la riduzione dei rifiuti e per la crescita della raccolta differenziata sta dando, come dimostrato dai numeri, risultati positivi – dichiarano Sindaco e Assessore -. Un percorso virtuoso che recepisce le indicazioni europee e regionali e che confermiamo in tutta la sua validità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

Torna su
ForlìToday è in caricamento