rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

La povertà non conosce estate né ferie: la Caritas diocesana cerca volontari

L’appello è inequivocabile: “Abbiamo bisogno di te!”. Dare una mano è non solo un atto di solidarietà umana e cristiana, ma anche di civile responsabilità"

E’ la solita storia che si ripete ogni anno, all’arrivo dell’estate: la povertà non va in ferie. “Nel periodo estivo - scrive ai parroci del territorio il direttore della Caritas di Forlì-Bertinoro Sauro Bandi - i volontari diminuiscono perché le persone vanno giustamente in ferie. Sono dunque a chiedervi un aiuto: magari qualcuno dei vostri parrocchiani desidera fare un’esperienza di servizio diversa e per noi sarebbe davvero una provvidenza”.

“In estate - insiste il sito ufficiale della Caritas forlivese - c’è ancora più necessità di ogni singolo, piccolo aiuto”. L’appello è inequivocabile: “Abbiamo bisogno di te!”. Dare una mano è non solo un atto di solidarietà umana e cristiana, ma anche di civile responsabilità. Un po’ di numeri della Caritas di Forlì-Bertinoro, tratti dal Report Povertà e Risorse relativo all’anno 2016: “Hanno beneficiato dei servizi erogati dal Buon Pastore e dai 29 Cda parrocchiali sparsi sul territorio di Forlì-Bertinoro, 7.444 utenti (7.684 nel 2014), per un totale di 3.488 persone fisiche, con un aumento del numero dei passaggi (+14,8%) e nello specifico di tutti i servizi legati alla prima accoglienza (accoglienza diurna, centro diurno, dormitori, docce, colazioni, mensa), all’ascolto, alle accoglienze residenziali (seconda accoglienza e accoglienze sul territorio) e all’erogazione di interventi di sostegno al reddito (contributi economici, prestiti, Fondo di solidarietà, Microcredito, tirocini)”.

Ma ci sono anche la mensa serale Buon Pastore di via Fossato Vecchio, 20 e quella diurna “San Francesco” di via Ravegnana (condotta dai volontari della parrocchia di Santa Maria del Fiore), che erogano una media di 80 pasti al giorno cadauna. “Nell’Accoglienza notturna di Santa Maria del Fiore – si legge sempre sul sito Caritas - c’è bisogno di una persona di riferimento per le emergenze o le necessità. Si tratta di controllare che nessuno stia male, di dare la sveglia al mattino, di fare in modo che tutto si svolga con ordine”. Il turno di vigilanza è dalle 22.30 alle 8, il volontario può tranquillamente dormire, avendo a disposizione una stanza con un letto e un bagno riservato. “Ciò che conta è la presenza”. “Alla mensa del Buon Pastore - continua l’appello di Sauro Bandi ai parroci - c’è bisogno di volontari, anche singoli o a coppie, tutte le sere dalle 15 alle 19.30, per dare una mano ai cuochi”. Da qualche tempo, la domenica, al punto di ristoro di via Fossato Vecchio si alternano gruppi parrocchiali o associativi, che preparano la cena e poi la distribuiscono ai poveri, aiutati e coordinati da un collaboratore Caritas.

“Ad oggi - prosegue Bandi - sono libere le domeniche 16 luglio, 20 agosto, 27 agosto e il 15 agosto. Serve un gruppo di 4 o 5 volontari con un po’ di esperienza domestica di cucina”. “Abbiamo bisogno di te: per le pulizie delle stanze adibite ai servizi nel centro di ascolto, nel Centro diurno, dove accogliamo i senzatetto, per distribuire le colazioni, in portineria per l'accoglienza delle persone, al guardaroba per distribuire gli indumenti”. L’altro grande servizio caritativo che va presidiato anche nella stagione estiva, è l’Emporio della Solidarietà di via Lunga. “Abbiamo bisogno di volontari – recita il sito web - che aiutino nel magazzino, nelle varie attività e nell’accoglienza e nell’accompagnamento delle persone e famiglie che vengono a fare la spesa. Occorre un minimo di continuità (almeno una volta alla settimana) perché, soprattutto per la distribuzione, bisogna acquisire alcune competenze”. Per maggiori informazioni o disponibilità a fare volontariato alla Caritas diocesana, si può contattare la segreteria al numero 0543.30299, oppure direttamente al 339.7049412 (Sauro Bandi), o alla email segreteria@caritasforli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La povertà non conosce estate né ferie: la Caritas diocesana cerca volontari

ForlìToday è in caricamento