Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Caro-vacanze, ecco la classifica degli aumenti. Salato anche l'alloggio: in provincia + 13%

Stangata vacanze. E' un'estate salata quella che attende gli italiani. Nonostante la gran parte delle ferie saranno trascorse nel mese di luglio e agosto, a giugno si sono già impennati i prezzi legati alle ferie. Lo sostiene l'Unione Nazionale Consumatori

Stangata vacanze. E' un'estate salata quella che attende gli italiani. Nonostante la gran parte delle ferie saranno trascorse nel mese di luglio e agosto, a giugno si sono già impennati i prezzi legati alle ferie. Lo sostiene l'Unione Nazionale Consumatori che ha elaborato i dati Istat dell'inflazione di giugno resi noti ieri per stilare la top ten dei rincari dei beni e servizi e la classifica delle città con i maggiori rialzi per quanto riguarda i servizi di alloggio e di ristorazione.

In testa alla top ten mensile delle vacanze, i voli, che occupano le prime tre posizioni. Medaglia d'oro per i Voli nazionali che in un solo mese decollano del 17,8%. Medaglia d'argento per i Voli intercontinentali che volano dell'11,9% su maggio 2023. Sul gradino più basso del podio i Voli europei che si alzano in un solo mese del 7,4%. Appena fuori dal podio il Trasporto marittimo che sale del 6,7%. Seguono i prezzi legati ai servizi di alloggio, con i Villaggi vacanze, campeggi e ostelli che segnano un +5,5%, in sesta posizione Alberghi e motel con +5,4%, poi Pensioni con +3,5%. Dopo il Noleggio mezzi di trasporto e sharing (+3,2%) e Piscina, palestra, stabilimenti balneari, ingresso in discoteca (+2,4%), chiudono la top ten i Pacchetti vacanza nazionali con +2,2%.

Per la top 20 annua delle vacanze, vincono ancora i Voli nazionali con +28,9% su giugno 2022. Al 2° posto i Voli europei con +26%, medaglia di bronzo per i Gelati con +18,9%.

Al quarto posto i Pacchetti vacanza nazionali con +18,4%. Dissetarsi sarà un problema quest'estate se non ci si limita a bere acqua del rubinetto. Le Bibite analcoliche sono al 5° posto con +17,4%, i Succhi di frutta e verdura al 7° posto con +15,8%, l'Acqua minerale, in ottava posizione, ci costa l'11.9% in più rispetto alla scorsa estate. In sesta posizione Alberghi e motel (+15,9%), al 9° posto i Parchi di divertimento (+9,4%), chiudono la top ten i Fast food e servizi di ristorazione take away con +8,2%.

Seguono Voli intercontinentali (+7,9%), Pensioni (+6,6%), Pasto in pizzeria (+6,5%). Si segnalano poi i Ristoranti (15°, +5,5%), Trasporto marittimo (16°, +4,6%), Piscina, palestra, stabilimenti balneari, ingresso in discoteca (17°, +4,5%), Musei, monumenti storici (19°, +3,6%).Chiudono la top 20 i Pacchetti vacanza internazionali e i Villaggi vacanze, campeggi, ostelli, ex aequo con +2,6%.

Per i prezzi dei Servizi di alloggio, ossia alberghi, motel, pensioni, bed and breakfast, agriturismi, villaggi vacanze, campeggi e ostelli della gioventù, saliti in media nazionale del 12,8% su giugno 2022, a guidare la classifica delle città più salate è Firenze con un balzo astronomico del 45,8% rispetto allo scorso anno. Al secondo posto Palermo, con un incremento annuo del 34,2%. Medaglia di bronzo a Roma con +23,9%. Per quanto riguarda la provincia di Forlì-Cesena, l'incremento è del 12,9% (28esimo posto in classifica).

Appena giù dal podio Ravenna con +23,6%. Seguono Brindisi (+22,4%), Lecco (+21,5%), in settima posizione Olbia Tempio (+20,8%), Campobasso (+19%) e Brescia (+17,3%).  Chiudono la top ten Venezia e Padova (+17% per entrambe).

Sull'altro versante della graduatoria, cinque città sono in deflazione. Il capoluogo più virtuoso è Caltanissetta (-10,6%), poi Pescara (-2,4%) e Teramo (-1,4%).

Per i Servizi di ristorazione, ossia ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie, gelaterie, prodotti di gastronomia e rosticceria, a fronte di un'inflazione annua pari, per l'Italia, al 6,3%, il conto più salato lo pagano quelli di Viterbo (+15,1%), seguiti da Brindisi (+12%) e da Benevento (+10,7%). Seguono Siena e Olbia-Tempio (entrambe a +8,6%), Messina (+8,5%), al settimo posto Massa-Carrara (+8,4%), poi Trieste e Cosenza (ambedue a +8,3%). Chiude la top ten Belluno con +8,2%,

La città più risparmiosa è Trapani (+2,7%), in seconda posizione Terni (+3,1%), terza Caserta (+3,4%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-vacanze, ecco la classifica degli aumenti. Salato anche l'alloggio: in provincia + 13%
ForlìToday è in caricamento