menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cartoleria riaperta in centro si specializza nelle tradizioni locali e tiene: "Aiutati dalle lezioni in presenza"

Agli inizi di agosto la vecchia gestione, a malincuore, aveva salutato i forlivesi e abbassato le serrande, ma nemmeno dopo un mese quelle stesse serrande si sono rialzate

Agli inizi di agosto la vecchia gestione, a malincuore, aveva salutato i forlivesi e abbassato le serrande, ma nemmeno dopo un mese quelle stesse serrande si sono rialzate. La cartolibreria "Il Cenacolo", posizionata in una zona strategica, ovvero davanti alla scuola Diego Fabbri di Forlì, ha avuto praticamente solo una trentina di giorni di interruzione, poi ad accogliere nuovamente bambini e genitori pronti per ricominciare l'avventura della scuola è stata Micaela Spada, una forlivese appassionata di libri a cui, da un po' di tempo, frullava in testa l'idea di aprire un'attività tutta sua.

"E' stato un caso - spiega Micaela - A fine luglio circa sono passata davanti al negozio che faceva la svendita totale per chiusura e così mi si è accesa una lampadina. Visto che gli oggetti di cartoleria e i libri sono sempre stati la mia passione, mi sono detta, perché non provare? Ho preso accordi con il proprietario del locale e dopo più o meno un mese ero già operativa. Ad aiutarmi, non in negozio, ma a supportarmi nelle scelte e nelle decisioni, ci sono anche i miei genitori che sono in pensione".

Micaela, fortunatamente, da settembre ha potuto contare sulla continuità delle lezioni in presenza. Lo scorso anno, a dare il colpo di grazia alla vecchia gestione, era stato anche il lockdown che, per via della didattica a distanza, aveva messo in ginocchio anche il settore legato alla scuola. "Per ora le cose vanno abbastanza bene - conclude Micaela - Il mio obiettivo è stabilire un rapporto coi clienti, dare consigli, offrire una consulenza: tutto ciò che, secondo me,  solitamente non si trova nelle grandi librerie. Inoltre mi sono specializzata nella storia e tradizione locale e in negozio si possono trovare moltissimi libri che trattano l'argomento. Tengo case editrici di Forlì, Faenza, Cesena, Rimini, Imola, oltre, ovviamente, a moltissimi testi di narrativa per ragazzi, un'altra mia grande passione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento